Avviati i lavori di restauro nella “Chiesa Amafi” di contrada Madonna Cava Bufalata

Risale al 1800, periodo di costruzione del vicino baglio Woodhouse - Importo a base asta di quasi 100 mila euro. Le nuove realizzazioni riguarderanno...

Marsala – Sotto la direzione dei tecnici del Comune di Marsala, stamani, l’Impresa COREPP di Favara ha avviato i lavori nella “Chiesa Amafi” di contrada Madonna Cava Bufalata. Il luogo di culto sorge in uno dei punti più elevati del territorio, da cui è possibile osservare gran parte del versante nordovest di Marsala.

Annessi alla piccola chiesa rurale – risalente al periodo fra il 1780 ed il 1830, coevo alla costruzione del vicino baglio Woodhouse – ci sono anche altri locali destinati a sagrestia e abitazione del prelato. La facciata, a forma quadrata, presenta un portale di stile moresco dipinto con colori sgargianti in epoca successiva all’impianto. Per il restauro e il risanamento conservativo della chiesa Madonna Cava Bufalata, il progetto prevede – prioritariamente – l’eliminazione delle “aggiunte estetiche” (che deturpano l’aspetto originale della chiesa); quindi si interverrà su intonaci esterni ed interni, nonché su tetti (a struttura lignea, con tegole) e pavimentazione.

Le nuove realizzazioni riguarderanno i servizi igienici, gli impianti idrico/elettrico e gli infissi interni/esterni. L’Impresa aggiudicataria ha offerto un ribasso di poco superiore al 38%, sull’importo a base asta di quasi 100 mila euro.

views:
563
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Risale al 1800, periodo di costruzione del vicino baglio Woodhouse - Importo a base asta di quasi 100 mila euro. Le nuove realizzazioni riguarderanno...
MarsalaLive