“Abele Damiani” di Marsala, lettera di protesta degli alunni per il mancato utilizzo della palestra

"E' una cosa inaccettabile e non più sopportabile che, a causa di una burocrazia lenta ed inefficiente, la palestra rimanga ancora chiusa e non si permetta ai 900..."

Al dirigente scolastico dell’I.I.S. “Abele Damiani” di Marsala

Mancato utilizzo della palestra – stato di agitazione

Marsala – I sottoscritti rappresentanti di Istituto dell’I.I.S. “Abele Damiani” di Marsala, visto l’immobilismo del Libero Consorzio Comunale di Trapani in merito alla sistemazione della palestra di questo Istituto, chiusa ormai da più di 1 mese e mezzo, con la conseguente impossibilità di fruizione della stessa da parte delle 40 classi presenti, con la presente dichiarano lo stato di agitazione della rappresentanza studentesca di questo Istituto:

“E’ una cosa inaccettabile e non più sopportabile che, a causa di una burocrazia lenta ed inefficiente, la palestra rimanga ancora chiusa e non si permetta ai 900 alunni di un’Istituzione Scolastica di aver garantito un diritto inviolabile come quello di poter svolgere regolarmente le normali attività. Vero è che c’è un campetto di calcetto, ma come si può pretendere che 5 classi in contemporanea facciano attività nello stesso spazio. Vogliamo il ripristino immediato della struttura. Chiediamo, pertanto, un riscontro urgente ai referenti del Libero Consorzio Comunale di Trapani e sollecitiamo un incontro con II Commissario Straordinario, per avere notizie e chiarimenti su quando potremo riutilizzare la nostra palestra”.

I Rappresentanti di Istituto

palestra Damiani

Studenti Agrario

views:
456
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"E' una cosa inaccettabile e non più sopportabile che, a causa di una burocrazia lenta ed inefficiente, la palestra rimanga ancora chiusa e non si permetta ai 900..."
MarsalaLive