Marsala, tutori volontari per minori stranieri: selezione aperta

Un incontro informativo si terrà martedì nel Complesso San Pietro - "Diventare tutore volontario significa rappresentare legalmente il minore privo di riferimenti parentali..."

Marsala – “Diventare tutore volontario significa rappresentare legalmente il minore privo di riferimenti parentali sul territorio, supportandolo nel suo graduale inserimento sociale. È un aiuto verso ragazzi che hanno bisogno di una guida sincera e disinteressata ”. È quanto afferma l’assessore Clara Ruggieri, impegnata a far crescere anche a Marsala la sensibilità a diventare tutore volontario per minori stranieri non accompagnati.

Dopo l’interessante convegno dello scorso febbraio – presenti molti operatori del sociale e Rappresentanti istituzionali, a cominciare dal presidente del Tribunale di Marsala – ora questa nuova iniziativa per informare la cittadinanza sulla possibilità di presentare richiesta di inserimento nell’Albo dei Tutori dei Minori stranieri non accompagnati.

Nel corso dell’incontro, che si terrà martedì prossimo – 20 marzo – nel Complesso San Pietro (ore 16.30, nella saletta 1° piano), l’assessore Ruggieri e la giornalista Maria Giambruno (responsabile regionale del bando tutori) illustreranno le modalità di presentazione delle richieste, sia per la formazione che per l’iscrizione, attualmente pubblicate anche sul sito web istituzionale: clicca qui.

views:
407
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Un incontro informativo si terrà martedì nel Complesso San Pietro - "Diventare tutore volontario significa rappresentare legalmente il minore privo di riferimenti parentali..."
MarsalaLive