Ventenne uccisa a coltellate: il suo corpo gettato in un pozzo artesiano

Laura, mamma di una bimba di 8 mesi, sarebbe stata uccisa ieri sera intorno alle 22. Il cadavere è rimasto incastrato tra le lamiere e non è arrivato in fondo

Siracusa – E’ stata pugnalata più volte, poi il suo corpo è stato gettato all’interno di un pozzo artesiano, in contrada Stallaini, nelle colline sopra Canicattini Bagni, comune del Siracusano. Vittima una giovane di 20 anni, Laura Petrolito, mamma di una bimba di 8 mesi. A denunciarne la scomparsa era stato ieri sera il padre, che non era riuscito a mettersi in contatto con la figlia e neanche con il compagno.

Il compagno della vittima si trova al momento nella caserma dei carabinieri per essere interrogato. Sarebbe indiziato dell’omicidio. In base ad una prima verifica, la donna sarebbe stata uccisa ieri sera intorno alle 22. Il cadavere, buttato nel pozzo, è rimasto incastrato tra le lamiere e non è arrivato in fondo. L’assassino ha provato a spingerlo giù, poi lo ha coperto con il coperchio in ferro e si è allontanato.

views:
5344
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Laura, mamma di una bimba di 8 mesi, sarebbe stata uccisa ieri sera intorno alle 22. Il cadavere è rimasto incastrato tra le lamiere e non è arrivato in fondo
MarsalaLive