Spacciava droga nonostante fosse agli arresti domiciliari: arrestato dai Carabinieri

"Lo stupefacente era stato abilmente nascosto dal 23enne in uno dei mobili della cucina. Rinvenuti 32 grammi di hashish, 5 di cocaina oltre ad un bilancino di precisione e..."

Trapani – Continuano incessanti i controlli sul territorio da parte dell’Arma dei Carabinieri volti alla prevenzione e repressione dei reati, ponendo particolare attenzione al traffico di sostanze stupefacenti, vera e propria piaga della Provincia Trapanese.

I militari del NORM della compagnia Carabinieri di Trapani, coadiuvati dall’unità cinofila di Palermo, nell’ambito di mirato servizio di controllo volto al contrasto del traffico di droga, hanno tratto in arresto nella mattinata del 14 aprile Dardo Gianluca, classe 95, gravato da numerosi precedenti di polizia in materia di sostanze stupefacenti e sottoposto in atto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

I militari della Benemerita avevano il sentore che il Dardo potesse detenere all’interno della propria dimora della sostanza stupefacente, quindi approfittando dell’ausilio dell’unità cinofila decidevano di irrompere nell’abitazione del soggetto, sita in Via Argenteria, per procedere ad una perquisizione domiciliare.

L’attività si è conclusa positivamente: il cane ha immediatamente fiutato l’odore dello stupefacente che era stato abilmente nascosto dal Dardo in uno dei mobili della cucina. In particolare, venivano rinvenuti 32 grammi di hashish, 5 di cocaina oltre ad un bilancino di precisione ed apposito materiale per il confezionamento della sostanza.

Il Dardo, condotto in caserma per le formalità di rito, è stato dichiarato in arresto dai militari dell’arma e dovrà rispondere dell’accusa di detenzione ai fini di spaccio. Terminate le operazioni, veniva tradotto presso la Casa Circondariale “San Giuliano” di Trapani a disposizione dell’ A.G. mandante in attesa della fissazione dell’udienza di convalida.

Ancora una volta si è avuta un’efficace e pronta risposta da parte dell’arma dei Carabinieri, che profonde il massimo impegno operativo con tutti i mezzi a disposizione, per contrastare quotidianamente il traffico di sostanze stupefacenti.

views:
2351
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"Lo stupefacente era stato abilmente nascosto dal 23enne in uno dei mobili della cucina. Rinvenuti 32 grammi di hashish, 5 di cocaina oltre ad un bilancino di precisione e..."
MarsalaLive