Fortitudo, Under 18: vittoria esterna anche nei quarti di finale regionale

I ragazzi di coach Chimenti hanno sempre tenuto la testa del match raggiungendo, in un paio di occasioni, anche un importante +13. I padroni di casa, però, sospinti da...

Prosegue inarrestabile la marcia della formazione under 18 che, dopo avere vinto il titolo provinciale e superato gli spareggi con un secco 2 a 0, ha centrato il successo anche nell’andata dei quarti di finale regionale battendo a domicilio l’Athletic Canicattì di Beto Manzo.

I ragazzi di coach Chimenti hanno sempre tenuto la testa del match raggiungendo, in un paio di occasioni, anche un importante +13. I padroni di casa, però, sospinti da Mantione e Licata, 47 punti in due, non hanno mai mollato e sono riusciti a sfruttare quei momenti in cui gli avversari commettevano alcuni errori e provavano a recuperare energie. Mai però Canicattì è andata al di sotto dei due punti di ritardo.

Emozioni e brividi si sono concentrati fra la fine del terzo periodo e l’inizio del quarto ma poi, negli ultimi minuti, è venuta nuovamente fuori la forza caratteriale e lo spessore tecnico della Fortidudo Balestrate, società gemellata con la Libertas Alcamo per la quale sono quasi tutti tesserati, in doppio utilizzo, gli under 18 di Peppe Chimenti.

Il match si è messo subito bene per gli azzurri che hanno fatto capire di essere scesi in campo con grande determinazione. Pronti via e arrivano già le triple di Accardo e Genovese nonché i canestri e i rimbalzi di capitan Farina, al termine top-scorer della gara con 28 punti.

Quasi sempre difesa individuale alternata, in un paio di parentesi, dalla zona al fine di evitare la stanchezza e i falli. Il tecnico della Fortitudo ha ruotato parecchio e ha ottenuto risposte buone da Drago, Cruciata, Milana e Impastato. Quest’ultimo si è rivelato in grado di togliere le castagne dal fuoco forse nel momento più difficile. Costante e instancabile, inoltre, il play Marcianò capace di macinare chilometri in attacco e in difesa.

La sirena finale ha colto le due squadre sul 72 – 64 per gli alcamesi che avevano anche costretto due avversari a lasciare il campo per raggiunto limite di falli.

La qualificazione alle semifinali regionali si deciderà, adesso, nella gara di ritorno in programma martedì prossimo, alle 19.30, al “PalaDaidone” del centro sportivo polivalente di Balestrate. Per centrare l’obiettivo si potrebbe anche perdere di pochi punti, ma in casa Fortitudo/Libertas nessuno intende pensare a ciò: l’unica volontà dei ragazzi, infatti, è quella di continuare a vincere.

ATHLETIC – FORTITUDO 64 – 72 [17-22, 16-18 (33-40), 18-13 (51-53), 13-19 (64-72)

Canicattì: Sena 3, Erba, Pisa 2, Lo Vullo, Cimino ne, Mantione 26, Barone, Caci, Sferrazza 12, Licata 21. Allenatore: Beto Manzo.

Alcamo/Balestrate: Milana 2, Farina 28, Maniscalco ne, Federico ne, Genovese 18, Drago 3, Marcianò 2, Rocca ne, Abbinanti ne, Impellizzeri 5, Accardo 10, Cruciata 4. Allenatore: Giuseppe Chimenti.

views:
260
ftf_open_type:
kia_subtitle:
I ragazzi di coach Chimenti hanno sempre tenuto la testa del match raggiungendo, in un paio di occasioni, anche un importante +13. I padroni di casa, però, sospinti da...
MarsalaLive