Il Consigliere comunale Antonio Vinci sulla facoltà di Enologia a Marsala

"La perdita del corso universitario sarebbe evidentemente un danno enorme: una facoltà unica e legata alla nostra economia agricola e vitivinicola; una risorsa non solo dal punto di vista..."

Marsala – Mi sono fatto promotore di una mozione che sostiene la permanenza del Corso di Laurea in Viticoltura ed Enologia di Marsala, vera eccellenza a livello regionale e nazionale, che, come è stato stigmatizzato dalla stampa locale, rischia la chiusura poiché il Libero Consorzio Comunale, proprietario dell’edificio che lo ospita ha fatto richiesta di restituzione entro il 31 agosto del 2018.

Si tratta di un tema importante per la nostra Città, che ha raccolto la piena condivisione della quasi totalità dei consiglieri comunali, come sempre attenti allo sviluppo del territorio, avendo apposto la firma oltre venti colleghi più il presidente del C.C..

La perdita del corso universitario sarebbe evidentemente un danno enorme: una facoltà unica e legata alla nostra economia agricola e vitivinicola; una risorsa non solo dal punto di vista culturale e formativo, ma anche economico per l’indotto legato agli affitti e ai consumi degli studenti che soggiornano in città.

Suona come una beffa che Marsala, famosa nel mondo per il suo vino DOC, perda un presidio così importante.

È chiaro che il problema non può essere risolto con un burocratico rimpallo di competenze tra Consorzio Comunale e Comune, ma richiede una scelta politica forte e coraggiosa. È, secondo noi, dovere dell’Amministrazione Comunale svolgere un’azione di supplenza e trovare nel proprio patrimonio immobiliare gli spazi da offrire in comodato gratuito all’Università.

Crediamo inoltre che debba essere l’Amministrazione (ormai purtroppo priva di un Assessore che si occupi di agricoltura) a farsi coordinatrice di un’azione sinergica che metta insieme l’Università, il Centro per l’Innovazione della Filiera Vitivinicola sito in C.da Bosco e l’Istituto Regionale Vini e Oli, affinché Marsala torni realmente ad essere la capita le del vino.

Tanto è possibile fare attraverso una virtuosa collaborazione tra Enti Pubblici e imprenditori ed è dovere della politica guidare i processi, nell’interesse d ella Città.

Il Consigliere Comunale
Antonio Vinci

views:
179
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"La perdita del corso universitario sarebbe evidentemente un danno enorme: una facoltà unica e legata alla nostra economia agricola e vitivinicola; una risorsa non solo dal punto di vista..."
MarsalaLive