Italia Cup, Amos Di Benedetto al 13° posto: entra nella ranking per il Mondiale Youth Radial

“Sono contento per come si è conclusa questa tappa dell’Italia Cup. Naturalmente c’è un po' di rammarica per la bandiera nera che non mi ha permesso di portare a casa un terzo posto..."

Marsala – Amos Di Benedetto, atleta della Società Canottieri Marsala, conferma la sua preparazione tecnica. Nel corso delle regate che si sono disputate a Torbole in occasione della quarta tappa dell’Italia Cup, ha concluso la competizione con un 13 posto assoluto in classifica. La gara ha riguardato tutte le classi: laser 4.7, Radial e Standard, ed è propedeutica al campionato mondiale che si terrà in Germania nel mese di agosto 2018. Amos ha regatato nella classe Laser Radial con altri 128 partecipanti regalandoci splendide prestazioni, nonostante la forte penalizzazione dovuta ad una bandiera nera che ha compromesso la sua scalata verso le posizioni più alte della classifica generale. Attualmente l’atleta della Canottieri si trova in buona posizione all’interno della ranking nazionale per la convocazione al Campionato Nazionale.

“Sono contento per come si è conclusa questa tappa dell’Italia Cup – ha commentato Amos Di Benedetto -. Naturalmente c’è un po’ di rammarica per la bandiera nera che non mi ha permesso di portare a casa un terzo posto nella seconda prova disputata, condizionando negativamente anche la terza prova. Infine, grazie a due ottime prove durante l’ultimo giorno di regate, in cui ho registrato un terzo ed un sesto posto, sono riuscito a risalire in classifica fino alla 13esima posizione finale su 128 partecipanti. Se non avessi preso la squalifica, mantenendo il terzo posto della seconda prova e scartando il 15° posto, in quando risultato peggiore di tutte le prove, avrei chiuso nella top ten con un ottavo assoluto”. A Torbole, insieme ad Amos, anche Giulia Schio e uno dei più giovani laseristi della Società Canottieri, Francesco Genco, alle sue prime esperienze nella classe Laser 4.7, che ha ben figurato.

“Continuerò a lavorare duramente con il mio coach Enrico Tortorici – conclude Amos Di Benedetto – per la mia qualificazione al Mondiale Youth Radial che si terrà ad agosto in Germania. Ringrazio il mio allenatore, il direttore sportivo della Società Canottieri, Mario Noto, e il presidente Tommaso Angileri che mi danno la possibilità di confrontarmi con i migliori Laseristi a livello Nazionale. Infine, ringrazio i professori e il Dirigente Scolastico del Liceo Scientifico Sportivo “Ruggieri” di Marsala per la loro disponibilità e pazienza, permettendomi di conciliare lo studio con la mia passione per la vela”.

views:
613
ftf_open_type:
kia_subtitle:
“Sono contento per come si è conclusa questa tappa dell’Italia Cup. Naturalmente c’è un po' di rammarica per la bandiera nera che non mi ha permesso di portare a casa un terzo posto..."
MarsalaLive