Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Marsala, cittadinanza italiana dopo 43 anni per una signora di origini tunisine

Nativa di Mazara del Vallo, ha oggi giurato davanti al vice sindaco Agostino Licari - Madre di 4 ragazzi: Carlo, Keidi, Sofia e Sara. Il coronamento di un sogno grazie al matrimonio...

Marsala – La vicenda di Dorsaf Karchoud, che oggi è divenuta cittadina italiana, è cominciata tanti anni fa e più precisamente nel 1974 allorquando i suoi genitori Hedi Mohamed e Jamaila Ben Nasr, entrambi tunisini, vennero in viaggio di nozze in Sicilia. Da quel momento non andarono più via e dalla loro unione nacquero ben quattro figli. Una di queste, Doraf, pur essendo nata a Mazara del Vallo, per tanti, troppi anni non ha potuto acquisire la cittadina italiana.

Oggi finalmente per lei, madre a sua volta di 4 ragazzi, Carlo, Keidi, Sofia e Sara, il coronamento di un sogno grazie al matrimonio contratto con un cittadino italiano, Vito Bellitteri, assente all’odierna cerimonia per motivi di lavoro.

In ossequio ad uno specifico decreto della Prefettura di Trapani, Dorsaf, infatti, è oggi divenuta cittadina italiana dopo aver prestato giuramento davanti al Vice Sindaco Agostino Licari. Alla cerimonia svoltasi nella stanza del Sindaco, con Dorsaf, visibilmente commossa e felice, hanno assistito gli studenti della IV D del Liceo “Pascasino” – presenti al Palazzo comunale – e che sono stati accompagnati dalle insegnanti Lory Bellafiore, Patrizia Fici, Lina Pulizzi, Enzo Prinzivalli, Linda Caldarera e Marcella Licari. Proprio gli studenti dopo il giuramento hanno espresso il loro compiacimento a Dora (come viene chiamata in italiano) con un applauso.

IMG_5837

IMG_5833

views:
2975
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Nativa di Mazara del Vallo, ha oggi giurato davanti al vice sindaco Agostino Licari - Madre di 4 ragazzi: Carlo, Keidi, Sofia e Sara. Il coronamento di un sogno grazie al matrimonio...
MarsalaLive