Marsala, furto in un garage in via Salemi: giovane arrestato dai Carabinieri

I militari dell’Arma hanno notato un uomo incappucciato intento ad asportare vario materiale da un box la cui serranda risultava aperta a metà. Il ventenne alla vista dei militari si è dato alla fuga...

Marsala – Nella notte di lunedì 21 maggio, i Carabinieri della Compagnia di Marsala, hanno tratto in arresto in flagranza di reato Piccione Davide, ventenne marsalese, per furto all’interno di un garage condominiale situato nella zona delle case popolari tra Via Istria e Via Salemi.

In particolare, durante un servizio di controllo del territorio, l’equipaggio dell’Aliquota Radiomobile, diretta dal Luogotenente Antonio Pipitone, allertato dall’insolita presenza in orario notturno di un ciclomotore parcheggiato su un marciapiede nei pressi del comprensorio popolare, decideva di avvicinarsi per verificarne la proprietà. Giunti all’altezza del mezzo, i militari dell’Arma notavano un uomo incappucciato intento ad asportare vario materiale da un box la cui serranda risultava aperta a metà.

Il giovane, immediatamente riconosciuto dai Carabinieri in Piccione Davide, alla vista dei militari dell’Arma, si dava alla fuga scavalcando velocemente il muretto adiacente l’edificio che ospita il box condominiale, venendo bloccato tuttavia dai Carabinieri dopo un breve inseguimento. Nello specifico, Il Piccione, dopo aver danneggiato con una pinza la catena posta a sicurezza dell’ingresso del garage, aveva già asportato ed occultato dietro un muretto, una bicicletta modello mountain bike nonché materiale elettrico di varia natura. Il tutto è stato restituito dai Carabinieri ai legittimi proprietari.

Il Piccione, già noto alle forze dell’ordine e gravato dalla misura di prevenzione dell’avviso orale, è stato condotto presso la Compagnia di via Mazara dove, a seguito degli accertamenti di rito, è stato dichiarato in stato di arresto per il reato di furto aggravato.

Il giudice lilybetano, condividendo ampiamente le risultanze investigative dei Carabinieri di Marsala, ha convalidato l’arresto, stabilendone i suoi confronti la misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Marsala, con divieto di uscire dalla propria abitazione in orari prestabiliti.

L’Arresto di Piccione, a pochi giorni di distanza dal duplice arresto operato sempre dai Carabinieri per il furto presso l’azienda confiscata sita sul lungomare Vincenzo Florio, è il frutto di continui e costanti controlli del territorio finalizzati alla prevenzione e alla repressione dei reati contro il patrimonio, che la Compagnia Carabinieri di Marsala predispone nelle zone più colpite da reati predatori.

views:
1881
ftf_open_type:
kia_subtitle:
I militari dell’Arma hanno notato un uomo incappucciato intento ad asportare vario materiale da un box la cui serranda risultava aperta a metà. Il ventenne alla vista dei militari si è dato alla fuga...
MarsalaLive