Emanuele Schillace vince la sedicesima edizione dello Slalom dell’Agro Ericino

Un toccante momento è stato quello dedicato al ricordo di Benny Rosolia, il pilota marsalese recentemente scomparso - Manifestazione organizzata dal Promoter Kinisia presieduto da Peppe Licata

Il messinese Emanuele Schillace su Radical SR4 1600 ha vinto la sedicesima edizione dello slalom dell’agro ericino, gara valevole per il campionato italiano della specialità. Schillace ha preceduto il sorrentino Salvatore Venanzio, pure su Radical Sr4, di 94 centesimi di secondo, grazie ad una strepitosa terza manche. Terzo posto sul podio per l’ etneo Michele Puglisi su Radical Sr4, quindi, a seguire, il molisano di Campobasso Fabio Emanuele su Osella Pa9/90 Alfa Romeo 2000, quinto posto per il busetano e campione siciliano di slalom, Giuseppe Castiglione, costretto al ritiro per un incidente nella seconda manche, il napoletano di Massa Lubrense Luigi Vinaccia su Osella Pa9/90 Honda 2000, il busetano Giuseppe Virgilio su Radical Sr4 1400, il pacecoto Michele Poma su Ghipard 1000, il “veterano” Andrea Raiti di Buseto Palizzolo su Osella Pa21S Honda e decimo posto per il custonacense Vincenzo Pellegrino su Radical Sr4 1600.

Nel gruppo Racing start ha vinto Agostino Scaffidi su Bmw mini cooper, nel Racing Start plus si è imposto Marco Gammmeri su Renault Clio Cup, mentre nel gruppo N vittoria per Benedetto Guarino su Peugeot 106 R. Nel gruppo A ha vinto Gianvito Coppola su Peugeot 106 R e nelle bicilindriche Antonino Cardillo su Fiat 500.

Vittoria “rosa” nel gruppo speciale slalom dove trionfa Angelica Giamboi su FiatX1/9, di Angelo Guzzetta su Renault Clio Rs nel gruppo E1 Italia, di Antonino Bucceri su Fiat 500 Suzuki 1150, nel gruppo E2 Silhouette. Infine, nel prototipi slalom si è imposto Girolamo Ingardia su Fiat 500 Suzuki, tra le auto storiche vittoria di Giovanni Campo su Fiat 600 Abarth, mentre nel gruppo attività di base vince Pietro Di Maggio su Renault 5 Gt turbo.

Durante la manifestazione, organizzata dal Promoter Kinisia presieduto da Peppe Licata, un toccante momento è stato quello dedicato al ricordo di Benny Rosolia, il pilota marsalese recentemente scomparso e che dal 1982 al 1989, per sei volte, si è aggiudicato la cronoscalata Monte Erice.

views:
433
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Un toccante momento è stato quello dedicato al ricordo di Benny Rosolia, il pilota marsalese recentemente scomparso - Manifestazione organizzata dal Promoter Kinisia presieduto da Peppe Licata
MarsalaLive