La Regione non ha ancora individuato una nuova discarica, emergenza sanitaria in Provincia?

"Sempre più indispensabile e urgente che tutti i cittadini facciano correttamente la differenziata. Cambiano i governi regionali, ma i problemi restano sempre gli stessi. Considerato, tra l’altro..."

Possibile emergenza sanitaria per i comuni della Srr Trapani Provincia Sud

Campobello di Mazara – «È sempre più urgente e indispensabile che tutti i cittadini facciano la differenziata. Solo in questo modo sarà infatti possibile limitare gli effetti di una nuova emergenza estiva». È quanto afferma il sindaco Giuseppe Castiglione, informando la cittadinanza di Campobello della possibilità che nell’imminenza si verifichi una nuova emergenza igienico-sanitaria a causa della scadenza dell’ordinanza regionale 2/RIF del 28 febbraio scorso, che autorizzava tutti comuni della Srr Trapani provincia Sud a conferire i rifiuti indifferenziati all’interno della discarica di Siculiana fino al 31 maggio 2018.

«Sino a oggi – aggiunge il Sindaco – nonostante conoscesse da tempo la data di scadenza dell’ordinanza, la Regione non ha individuato un sito dove potere smaltire i Rifiuti Solidi Urbani, pertanto si potrebbero paventare situazioni emergenziali a causa proprio della mancata raccolta di questi giorni. Tale disservizio non è certamente imputabile alla gestione del servizio da parte del nostro Comune, ma è determinato appunto dalla mancata autorizzazione da parte del Dipartimento Acqua e Rifiuti della Regione Siciliana. Insomma, cambiano i governi regionali, ma i problemi restano sempre gli stessi. Considerato, tra l’altro, che le discariche siciliane, com’è ormai noto, sono quasi tutte sature o in via di saturazione, risulta ormai improcrastinabile incrementare il più possibile le percentuali di raccolta differenziata. Solo con la collaborazione di tutti sarà infatti possibile evitare di vedere nuovamente cumuli di spazzatura sulle strade di Campobello e delle nostre frazioni».

views:
221
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"Sempre più indispensabile e urgente che tutti i cittadini facciano correttamente la differenziata. Cambiano i governi regionali, ma i problemi restano sempre gli stessi. Considerato, tra l’altro..."
MarsalaLive