“Chiuso il sipario a Marsala ma non il teatro della disabilità”

Mara Sartori: "Una manifestazione che ha visto molti 'attori' su di un palco importante in una sala affollata da professionisti e dalla popolazione di questa città. Abbiamo voluto tutti abbattere muri di diversità..."

Marsala – Si è concluso il Convegno “Oltre i confini della diversità: non barriere ma ponti”- Servizi specialistici per la famiglia tra privato sociale scuola e territorio svoltosi presso il Complesso Monumentale S. Pietro a Marsala. Si è chiuso il sipario su di una manifestazione che ha visto molti “attori” su di un palco importante in una sala affollata da professionisti e dalla popolazione di questa straordinaria città di Marsala.

Vero, si è chiuso il “sipario” ma non abbiamo voluto chiudere quel “teatro” che invece vuole continuare un’ “opera” importante che si chiama “qualità della vita per chi è disabile e vive e lavora con lui”.

Abbiamo voluto tutti abbattere muri di diversità per costruire ponti di sostenibilità e di opportunità. Abbiamo voluto condividere parole ma trasformandole in fatti. Abbiamo creato momenti in cui abbiamo condiviso ma anche diviso-con coloro che hanno creduto in tutti noi.

Valutazione delle potenzialità residue – riabilitazione – didattica speciale – autonomia personale – leggi – divertimento – socializzazione – ricerca – ….

Ecco i “mattoni” che formeranno quei ponti che cambieranno la situazione. Ecco cosa serve per accorciare distanze, per collegare “sponde”, per poter far si che non ci siano opere incomplete, per non esaurire quei “mattoni” utili per costruire.

Ma servono anche quegli “operai”, quei “muratori”, quei “costruttori” di opere salde e sicure che conducono ad obiettivi importanti.

Un grazie agli illustri Colleghi relatori che hanno dato non solo esempio di alta professionalità ma anche dimostrato sensibilità e voglia di condivisione. Un grazie all’organizzazione che ha voluto e ben coordinato una manifestazione così impegnativa e importante che ha lasciato un segno indelebile. Un grazie a tutti coloro che hanno partecipato con interattività e voglia di uscire da quell’evento più ricchi e più carichi che mai. Un grazie alla Dr.ssa Rosa Adamo e al suo gruppo che ha reso possibile tale evento e lo ha reso un momento importante.

Ma un grazie mio personale va al Prof. Paolo Casano che non solo ha relazionato sull’importante tema dell’ “Apprendimento semplificato e Formazione Professionale” , ma ha supportato me nel mio vivere in Sicilia in questi intensi giorni con la sua professionalità e disponibilità di sempre.

William Shakespeare affermava: “Tutto il mondo è un teatro e tutti gli uomini e le donne non sono che attori: essi hanno le loro uscite e le loro entrate; e una stessa persona, nella sua vita, rappresenta diverse parti.”

Ecco, noi, a Marsala, abbiamo voluto fare la nostra parte per far si che si aprisse il “sipario” sull’”opera” dell’uguaglianza nel “teatro” della vita.

Mara Sartori
Esperto in Tecnologie e Metodologie per la disabilità
Ricercatore e Formatore

mara-sartori

Oltre i confini della diversità, non barriere ma ponti - Marsala

views:
574
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Mara Sartori: "Una manifestazione che ha visto molti 'attori' su di un palco importante in una sala affollata da professionisti e dalla popolazione di questa città. Abbiamo voluto tutti abbattere muri di diversità..."
MarsalaLive