Marsala, sfruttamento del lavoro: dura condanna del sindaco

Alberto Di Girolamo: "Non è corretto né umano approfittare di chi è in stato di bisogno. Plauso per Magistratura e Squadra Mobile che hanno scoperto l’incivile fenomeno..."

Marsala – Ferma condanna da parte del Sindaco di Marsala, Alberto Di Girolamo, per quanto si è verificato nelle campagne cittadine in danno di lavoratori immigrati, clandestini o irregolari che venivano sfruttati da proprietari terrieri.

“Giudico disumano e incivile il comportamento di queste due persone che sfruttavano lo stato di bisogno di lavoratori stranieri che per soli 3 euro all’ora erano costretti a lavorare anche per 12 ore al giorno e, peraltro, in condizioni assai precarie. Sono purtroppo convito che questo episodio non sia il solo. Voglio esprimere il mio compiacimento alla Magistratura e agli uomini della Squadra Mobile della Questura per avere individuato e assicurato alla giustizia questi negrieri cui sono stati anche preventivamente sequestrati i terreni. Chi lavora lo deve fare in maniera sicura, dignitosa e con l’adeguata retribuzione”.

Caporalato a Marsala, migranti a pane a acqua: sequestrati tre terreni a due agricoltori marsalesi

caporalato a marsala mazara

Media

views:
1176
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Alberto Di Girolamo: "Non è corretto né umano approfittare di chi è in stato di bisogno. Plauso per Magistratura e Squadra Mobile che hanno scoperto l’incivile fenomeno..."
MarsalaLive