Psicolabile devasta pronto soccorso: aveva chiesto di essere ricoverato per patologie inesistenti

Sottoposto a Tso, non trova posto. Svuotato un reparto femminile - Carabinieri, polizia e vigili urbani, intervenuti sul posto, sono riusciti a bloccare il paziente...

Niscemi (Caltanissetta) – Uno uomo di 59 anni, con patologie psichiatriche, ha devastato ieri sera il pronto soccorso dell’ospedale Suor Cecilia Basarocco di Niscemi (Caltanissetta) dove si era presentato, poco dopo le 21,30, chiedendo di essere ricoverato per patologie inesistenti. Al rifiuto del medico, il paziente ha dato in escandescenze, scardinando la porta d’ingresso, spaccando i vetri e mettendo sottosopra l’ambulatorio e le apparecchiature.

Carabinieri, polizia e vigili urbani, intervenuti sul posto, sono riusciti a bloccare il paziente. Il sindaco di Niscemi, Massimiliano Conti, su parere medico, ha ordinato di sottoporlo a Trattamento sanitario obbligatorio (Tso), ma nessuna unità operativa siciliana di psichiatria è risulta disporre di un posto libero. In nottata l’uomo è stato trasportato nell’ospedale di Gela e ricoverato nella sezione femminile, resa disponibile solo per lui dopo opportuni trasferimenti degli altri pazienti.

views:
2014
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Sottoposto a Tso, non trova posto. Svuotato un reparto femminile - Carabinieri, polizia e vigili urbani, intervenuti sul posto, sono riusciti a bloccare il paziente...
MarsalaLive