Marsala 1912, il nuovo tecnico Massimiliano Mazzara: “Onorato ed orgoglioso di essere qui”

Il presidente dello Sport Club Marsala 1912, Luigi Vinci: “Migliore guida tecnica non poteva esserci sulla piazza”. Tra qualche giorno annunciati i primi “colpi” di mercato. Il 1° agosto il via al raduno precampionato...

Marsala – Entra nel vivo una stagione calcistica che promette emozioni forti per i tifosi azzurri. Entro pochi giorni lo Sport Club Marsala 1912 annuncerà i primi ‘colpi’ di mercato. E’ necessario costruire dalle fondamenta tutta la squadra, ruolo per ruolo e di questo la rinata società coordinata dal presidente Luigi Vinci ne è pienamente consapevole. Tutto sarà fatto senza farsi condizionare dalla fretta, da sempre considerata un cattivo alleato ed una pessima consigliera.

Il nuovo allenatore dello Sport Club Marsala 1912, Massimiliano Mazzara, presentato poche ore addietro alla cittadinanza ed alla stampa, è intanto già nel cuore dei tifosi, che conoscono bene la sua professionalità. “Ho aderito al nuovo progetto del ‘1912’ con grande entusiasmo ed orgoglio – ha ribadito il tecnico azzurro – due stagioni addietro ero già venuto qui a Marsala, ma il progetto che allora mi era stato proposto da altri dirigenti si è poi rivelato ben altra cosa rispetto a quello che mi era stato prospettato all’inizio. Pertanto, ho deciso di fare un passo indietro. Ora è tutto diverso. Il presidente Vinci è ambizioso, è intenzione comune riportare il ‘1912’, una società con più di 100 anni di storia, nella categoria minima che gli compete”.

“Ho rifiutato diverse offerte pur di lavorare a Marsala – aggiunge Massimiliano Mazzara, ex allenatore da ultimo di Paceco e Mazara – dovremo affrontare un torneo di Eccellenza molto tosto, con Licata e Canicattì intenzionate ad investire forti risorse economiche, così come lo stesso Mazara Calcio. Siamo consapevoli delle difficoltà, dovremo iniziare da zero, con una squadra nuova, da allestire senza ‘background’ specifico. Però sappiamo di poter contare su una grandissima voglia di fare calcio e sulla competenza della dirigenza, la quale avrà il compito di ristrutturare e di creare una società sempre più forte, con una base solida. Il progetto è tarato a medio-lungo termine”.

Sempre più consapevole della propria scelta è intanto il massimo dirigente dello Sport Club Marsala 1912: “Sono convinto come Massimiliano Mazzara – chiosa Luigi Vinci – rappresenti il meglio sulla piazza. Nelle settimane scorse ero pure stato contattato da diversi allenatori, anche da fuori provincia. Marsala rappresenta una piazza blasonata, ambìta ed il ‘1912’ lo è ancor di più. Ho scelto Massimiliano Mazzara perché conosco la sua serietà, il suo modo di lavorare con i giovani, il suo ‘fare spogliatoio’. E’ una persona corretta, di grande professionalità e serietà, la sua figura si sposa bene con il nostro progetto sportivo, a medio-lungo termine, tra i 2 ed i 5 anni. Faremo passi graduali, abbiamo il riscontro dei nostri tifosi”.

Anche il vice presidente dello Sport Club Marsala 1912 si è unito al coro degli “estimatori” del nuovo tecnico azzurro: “Mi pregio di conoscere molto bene Massimiliano Mazzara – rivela Giovanni Li Causi – per averlo avuto a Paceco. Lo considero davvero un professionista a 360°, siamo onorati di averlo con noi. Per la società di tratta di un anno di partenza. Se riusciremo ad avere dei buoni giocatori ed una rosa al completo, il tecnico saprà tirar fuori il massimo da questa stagione. Tuttavia, per i risultati, la premura non è una complice affidabile. Però lasciatemi pensare come il Marsala 1912 possa essere la sorpresa del campionato, in grado di riportare i tifosi veri allo stadio”.

Lo scacchiere relativo alla dirigenza dello Sport Club Marsala 1912 si è intanto arricchito di una nuova figura. Bartolomeo Licata, un altro fine intenditore di calcio a livello regionale e nazionale, è il nuovo direttore sportivo della società. Licata ha una solida carriera alle spalle, sempre nel ruolo sopracitato, avendo diretto nelle ultime undici stagioni (con risultati assai brillanti) Mast Favignana, Dattilo, Strasatti, Valderice, Borgata Terrenove, Paceco e, da ultimo, lo scorso anno (in veste di collaboratore), A.s.d. Marsala Calcio: “Ho subito pensato che non si dovesse partire dalla Prima categoria – racconta Bartolomeo Licata – per questo ho pensato a quello che aveva fatto di eccezionale negli ultimi anni il Paceco mettendo in contatto il presidente rossoargento, Salvatore Marino, con il suo omologo marsalese, Luigi Vinci. Bisogna ricostruire, ad esempio il settore giovanile, a Marsala, non è mai stato considerato importante. Tra due o tre anni avremo un buon settore dedicato ai giovani calciatori. Abbiamo bisogno di 24 o 25 giocatori per la prima squadra, ma li prenderemo senza fretta, il tempo c’è. Entro fine settimana ne sapremo di più e faremo dei nomi, ma agiremo con budget controllato”.

La preparazione dello Sport Club Marsala 1912 inizierà con il raduno in sede il 1° agosto, mentre per gli allenamenti settimanali si utilizzerà nell’arco della stagione lo stadio comunale di Paceco, quartier generale del ‘1912’. Le partite di campionato si giocheranno nella sede ‘naturale’ dello stadio Municipale ‘Nino Lombardo Angotta’, in coabitazione con il Marsala Calcio di serie D. Appuntamento con la Coppa Italia dal 26 agosto, mentre il torneo di Eccellenza inizierà il 16 settembre. Intorno al 18 agosto si svolgerà un torneo amichevole di rifinitura, compatibilmente con lo stato del manto erboso del “Lombardo Angotta”, sottoposto di recente a risemina.

AB Massimiliano Mazzara, Luigi Vinci

AA Sport Club Marsala 1912, da sx Licata, Li Causi, Mazzara, Vinci

views:
966
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Il presidente dello Sport Club Marsala 1912, Luigi Vinci: “Migliore guida tecnica non poteva esserci sulla piazza”. Tra qualche giorno annunciati i primi “colpi” di mercato. Il 1° agosto il via al raduno precampionato...
MarsalaLive