Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Crisi ex province, Cerami: “Urgente un incontro con il governo regionale”

"Per scongiurare il dissesto finanziario che inevitabilmente determinerà una paralisi... Con inevitabili ripercussioni sulla già penosa condizione delle strade provinciali e delle scuole, in totale abbandono..."

Libero Consorzio Comunale Di Trapani
ex art. 1 L.R. n. 15/2015
già PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI

Richiesta convocazione urgente di un incontro al governo regionale sulla crisi delle ex province

Il Commissario straordinario del LCC di Trapani, Dott. Raimondo Cerami, a seguito dell’incontro tecnico sulla crisi finanziaria delle ex Province con tutti i Segretari e i Ragionieri Generali degli enti di area vasta, svoltosi il 5 luglio u.s. presso la sede dell’ANCI Sicilia (cui ha anche partecipato), ha richiesto una convocazione urgente al Governo regionale di tutti gli enti interessati per trovare una soluzione della questione.

Infatti, dal predetto incontro è emerso con chiarezza che le risorse finanziarie a valere sui trasferimenti regionali destinate alle Città metropolitane e ai Liberi Consorzi Comunali non sono adeguate a garantire l’esercizio delle funzioni di loro competenza e l’esistenza stessa degli enti.

Da qui l’allarme lanciato dal dott. Cerami che ha segnalato in particolare che la crisi strutturale degli enti intermedi siciliani, impossibilitati a dotarsi dei necessari strumenti finanziari, rischia anche di determinare la perdita di consistenti finanziamenti in tema di edilizia scolastica e di viabilità e li costringerà a intraprendere la strada seguita dal Libero Consorzio Comunale di Siracusa, che ha dichiarato il dissesto finanziario.

Il dr. Cerami, consapevole delle ripercussioni negative che il dissesto finanziario arrecherà all’intera comunità amministrata, ha quindi reiterato la richiesta di convocazione di un incontro urgente di tutti i Commissari Straordinari dei Liberi Consorzi Comunali per meglio illustrare al Governo regionale la necessità di una variazione del bilancio regionale che destini ulteriori assegnazioni per la redazione dei bilanci pluriennali 2018/2020.

Ciò al fine di consentire l’approvazione dei bilanci entro il vigente periodo di commissariamento prorogato al 30 settembre e conseguentemente salvaguardare i finanziamenti in materia di edilizia scolastica e viabilità.

Questa è l’unica soluzione, ha aggiunto il dr. Cerami, allo stato praticabile per scongiurare il dissesto finanziario che inevitabilmente determinerà una paralisi di tutti gli enti di area vasta della Regione Siciliana con inevitabili ripercussioni sulla già penosa condizione delle strade provinciali e delle scuole, in totale abbandono.

Il Commissario Straordinario
Raimondo Cerami

Raimondo-Cerami-libero-consorzio

views:
544
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"Per scongiurare il dissesto finanziario che inevitabilmente determinerà una paralisi... Con inevitabili ripercussioni sulla già penosa condizione delle strade provinciali e delle scuole, in totale abbandono..."
MarsalaLive