Marsala, il Consiglio comunale esamina sei proposte di deliberazione

Approvato l’affido del servizio riscossione coattiva - Due delibere approvate e altrettante accantonate; un atto di indirizzo e un ordine del giorno votati all’unanimità. È quanto si registra al seguito dei lavori del Consiglio in poco...

Marsala – Due delibere approvate e altrettante accantonate; un atto di indirizzo e un ordine del giorno votati all’unanimità. È quanto si registra al seguito dei lavori del Consiglio comunale di Marsala, in poco più di due ore di seduta presieduta da Enzo Sturiano, convocata ieri pomeriggio a Sala Delle Lapidi.

Presenti all’appello 18 consiglieri, il primo intervento è stato quello di A. Galfano il quale ha chiesto al vicesindaco A. Licari di illustrare la delibera riguardante la “Riscossione coattiva di tributi e sanzioni da affidare a terzi”. E ciò, tenuto conto che lo stesso Galfano – assieme ad altri consiglieri assenti giustificati – non avevano potuto assistere alla prima illustrazione avvenuta la scorsa seduta, poi chiusa per il venir meno del numero legale. Illustrazione prontamente avvenuta, con il vicesindaco che ha ribadito le motivazioni – sia di ordine economico che in termini di risultato – alla base dell’affido a terzi del servizio. Rispondendo a L. Alagna, il vicesindaco ha affermato che la gara sarà ad evidenza pubblica, tra concessionari di alto livello professionale e qualitativo. A seguito degli interrogativi posti da A. Rodriquez, il vicesindaco Licari ha chiarito che il ricorso alla esternalizzazione si rende necessario perché il Comune non è nelle condizioni di assicurare la completa procedura con propri mezzi e personale; che nessun spesa grava sulla collettività, ma solo sul contribuente inadempiente; che Riscossione Sicilia non ha assicurato un buon servizio e, per questo, la gara selezionerà tra Concessionari di qualità. Messo in votazione l’atto, questo è stato approvato con 15 voti favorevoli e 2 astenuti.

Poi sono seguiti alcuni interventi. Il consigliere M. Gandolfo ha richiamato l’attenzione sul piano Triennale delle Opere Pubbliche, con particolare riferimento a modalità/tempi in cui è pervenuto in Aula, “diversi da quelli cui si riferiva la consigliera Licari”. Questa, nel prendere la parola, ha evidenziato di avere solo sollecitato di accelerare su Piano e Bilancio, chiedendo a tal fine la convocazione del Consiglio prima delle vacanze di Ferragosto. Il consigliere A. Rodriquez ha precisato che in Commissione Bilancio “mentre si stava esaminando il Dup, è arrivato il Bilancio e subito dopo l’imprevisto grosso debito che ha ulteriormente rallentato i lavori”.

La discussione è poi proseguita sul “Piano per il Miglioramento dei Servizi di Polizia Municipale” (punto 7). Nella sua relazione la dirigente Michela Cupini ha illustrato l’atto, chiarendo che si tratta di una “indennità di ps” che si concede ai vigili a seguito di una programmazione, il piano appunto, che fissa le modalità di ripartizione secondo i servizi di PM che verranno potenziati. Richieste di chiarimenti sono venuti da Galfano e Ingrassia, con quest’ultima che ha comunicato all’Aula il parere contrario della competente Commissione, tenuto conto che Marsala non è dotata di un Piano del Traffico. In merito, la Cupini ha chiarito che le somme regionali non riguardano il Piano Urbano del Traffico; che questo viene finanziato con le sanzioni per violazioni al CdS e che, comunque, il PUT è tra le priorità su cui si sta lavorando di concerto con il settore Urbanistica e la Segreteria generale. Posto ai voti l’atto, il Consiglio l’ha approvato all’unanimità.

Accantonati i punti 8 (“Regolamento per la destinazione e l’utilizzo dei beni confiscati alla criminalità organizzata”) e 9 (“Recesso del Comune quale socio fondatore del Consorzio Universitario Campus Biomedico di Marsala”), la consigliera L. Alagna ha chiesto ed ottenuto il prelievo dell’Atto di Indirizzo “Pubblicazione Biografie dei Mille”. Nell’illustrare l’atto – poi approvato all’unanimità – L. Alagna ha elogiato l’ottimo lavoro del prof. Elio Piazza, svolto sulla documentazione Caimi; mentre Ingrassia, nel condividere la proposta da lei stessa sottoscritta, ha auspicato che possa istituisi un luogo della memoria dove ciascuno doni i propri documenti antichi a beneficio delle future generazioni, evitando così la loro dispersione.

L’ultima proposta di prelievo è pervenuta da Sturiano e riguardava l’OdG “Intitolazione della Sala stampa del Palasport allo scomparso prof. Ignazio La Cavera”. Alla lettura delle motivazioni alla base della intitolazione, ha fatto seguito l’intervento di Galfano che, nell’esprimere un personale ricordo su La Cavera (suo professore), ha aggiunto che proporrà di intestare il Palasport al compianto pugile Giovanni Girgenti. Infine, Ingrassia ha esaltato la figura di Ignazio La Cavera quale atleta, professore e uomo. Voto unanime dell’Aula sulla proposta intitolazione. Nessun altro avendo chiesto di parlare, il presidente Sturiano ha chiuso la seduta, preannunciando una conferenza di capigruppo per stabile le date della nuova sessione di lavori consiliari.

views:
343
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Approvato l’affido del servizio riscossione coattiva - Due delibere approvate e altrettante accantonate; un atto di indirizzo e un ordine del giorno votati all’unanimità. È quanto si registra al seguito dei lavori del Consiglio in poco...
MarsalaLive