Rapina all’interno di un centro di accoglienza: fermati due soggetti dai Carabinieri

La vittima ha denunciato, nella tarda serata dell’8 settembre presso la Stazione Carabinieri, che due soggetti si facevano consegnare forzatamente il cellulare in suo possesso minacciandolo mediante l’utilizzo di un coltello...

Valderice – Nel tardo pomeriggio del 10 settembre u.s., la Stazione Carabinieri di Valderice ha eseguito un provvedimento di fermo di indiziato di delitto, emesso dalla Procura della Repubblica di Trapani, nei confronti di due soggetti tunisini, Ben Ali Bilel cl. 89 ed Ben Mouhammed Nasreddibe cl. 86, che nella giornata dell’ 8 settembre si erano resi responsabili del reato di rapina ai danni di un altro ospite del centro.

In particolare la vittima ha denunciato, nella tarda serata dell’8 settembre presso la citata Stazione Carabinieri, che due soggetti tunisini, anch’essi ospiti del centro, si facevano consegnare forzatamente il cellulare in suo possesso minacciandolo mediante l’utilizzo di un coltello, frugavano tra i suoi effetti personali minacciandolo inoltre di non parlare altrimenti ne avrebbe pagato le conseguenze.

Immediatamente sono scattate le indagini dei militari dell’Arma, che grazie al brillante lavoro investigativo svolto, condiviso totalmente dalla Procura di Trapani, sono riusciti ad identificare in brevissimo tempo gli autori del reato.

Nel tardo pomeriggio di lunedì, i due rei, su provvedimento dell’A.G., sono stati fermati e condotti in caserma per le formalità di rito. Attualmente ristretti presso la casa circondariale di Trapani, dovranno rispondere del reato di rapina in concorso.

carabinieri Compagnia trapani

Ben Ali Bilel e Ben Mouhammed Nasreddibe

views:
610
ftf_open_type:
kia_subtitle:
La vittima ha denunciato, nella tarda serata dell’8 settembre presso la Stazione Carabinieri, che due soggetti si facevano consegnare forzatamente il cellulare in suo possesso minacciandolo mediante l’utilizzo di un coltello...
MarsalaLive