Calabria protagonista della settima edizione di Blue Sea Land

L’expo dei Cluster del Mediterraneo, dell’Africa e del Medioriente, dal 4 al 7 ottobre a Mazara del Vallo - I Flag calabresi che si dedicano all’integrazione tra il comparto ittico e la valorizzazione turistica delle fasce costiere...

Blue Sea Land è una delle vetrine più importanti per gli operatori del settore pescaturismo, concepito per promuovere tutte le attività connesse alla pesca e al settore ittico, dallo sviluppo della green e blue economy all’innovazione nei processi produttivi e la creazione di nuove figure professionali.

La Calabria, attraverso le scelte del Dipartimento Agricoltura e risorse agroalimentari della Regione, sarà presente all’Expo dei Cluster del Mediterraneo, dell’Africa e del Medioriente, dal 4 al 7 ottobre a Mazara del Vallo (TP), con un proprio stand, nel quale troveranno ospitalità dieci aziende calabresi operanti nel settore, che hanno aderito all’iniziativa attraverso i Flag, (Fisheries Local Action), gruppi di azione locale per la pesca, finalizzati a includere Comuni appartenenti alle fasce costiere, associazioni della pesca e imprese che fanno parte di uno stesso territorio, a fare squadra, individuando ambiti di sviluppo comuni per la valorizzazione della filiera della pesca, creare nuovi posti di lavoro, migliorare la fruibilità del patrimonio ambientale nelle zone di pesca e acquacoltura e rafforzare le comunità di pescatori.

I Flag calabresi che si dedicano all’integrazione tra il comparto ittico e la valorizzazione turistica delle fasce costiere, sono quattro: Flag Borghi marinari dello Jonio, Flag Jonio 2, Flag dello Stretto e Flag Perla del Tirreno.

“La strategia individuata – dichiara il presidente della Regione Calabria Gerardo Mario Oliverio – si fonda sulla valorizzazione delle risorse naturali, per favorirne la conoscenza e la fruizione ad un pubblico sempre più ampio, sviluppando un’offerta turistica tematica che valorizzi la cultura e le tradizioni marinare calabresi, nonché la riscoperta delle bellezze culturali e architettoniche dei nostri borghi marinari”.

Incontri B2B, dibattiti e cooking show a cura della chef Francesca Grammatica, consentiranno ai visitatori provenienti da tutta Europa di conoscere e apprezzare la Calabria nella sua totalità.

“Sostenere lo sviluppo dell’ittiturismo e pescaturismo – afferma il consigliere regionale con delega all’agricoltura Mauro D’Acri – significa incentivare il turismo definito oggi esperienziale, di coloro che vivono la destinazione scelta vista da una prospettiva inconsueta, sentendosi protagonisti delle attività che si svolgono nel luogo visitato, diventando parte attiva dei mestieri legati alla spiaggia e al mare. In considerazione di ciò, riteniamo fondamentale partecipare ad eventi così importanti come Blue Sea Land, che ci consentono di far conoscere le nostre eccellenze a visitatori e operatori del settore provenienti da tutta Europa”.

Info tecniche.

Le aziende che parteciperanno sono:
• Cristaudo Luigi srl e Ganci Mare – Flag La Perla del Tirreno
• Callipo spa, Calabriaittica snc e Stocco&Stocco – Flag dello Stretto
• Ittica Schiavonea srl, Facino srl e Do.le.ma srl – Flag I Borghi marinari dello Jonio
• Stocco di Mammola Alagna e Spanò e Delizie di Calabria – Flag Jonio 2

Si allega programma completo degli eventi, clicca in basso:
Blue Sea Land, l’attesa è finita! Domani apertura della VII edizione

views:
1001
ftf_open_type:
kia_subtitle:
L’expo dei Cluster del Mediterraneo, dell’Africa e del Medioriente, dal 4 al 7 ottobre a Mazara del Vallo - I Flag calabresi che si dedicano all’integrazione tra il comparto ittico e la valorizzazione turistica delle fasce costiere...
MarsalaLive