Vendemmia e lavoratori in nero nelle campagne tra Marsala e Petrosino

Guardia di finanza, scattano le denunce nel Trapanese - Scoperti quattro lavoratori nigeriani, di cui due clandestini. Il titolare dell'azienda che li impiegava è stato denunciato alla Procura di Marsala per occupazione di manodopera clandestina e segnalato all'Ispettorato...

Marsala/Petrosino – Dodici lavoratori in nero, di cui due clandestini e uno che percepiva indebitamente l’indennità di disoccupazione, sono stati individuati nel Trapanese dalla Guardia di finanza nel corso di controlli attuati per la vendemmia. Nelle campagne tra Marsala e Petrosino i finanzieri hanno scoperto quattro lavoratori nigeriani, di cui due clandestini.

Il titolare dell’azienda che li impiegava è stato denunciato alla Procura di Marsala per occupazione di manodopera clandestina e segnalato all’Ispettorato del lavoro di Trapani. A quest’ultimo è stato segnalato pure un imprenditore di Campobello di Mazara del Vallo che impiegava in nero due romeni.

Altri sei lavoratori illegalmente impiegati sono stati individuati dalle Fiamme gialle in un’azienda vitivinicola di Partanna. Tra loro vi era anche un giovane di origine tunisina nato in Italia che da poco aveva presentato l’istanza per la Naspi all’Inps al quale è stato segnalato per la revoca della indennità.

views:
871
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Guardia di finanza, scattano le denunce nel Trapanese - Scoperti quattro lavoratori nigeriani, di cui due clandestini. Il titolare dell'azienda che li impiegava è stato denunciato alla Procura di Marsala per occupazione di manodopera clandestina e segnalato all'Ispettorato...
MarsalaLive