La Targa Florio fa tappa a Campobello: oltre 150 equipaggi

Ad accogliere gli equipaggi il sindaco Castiglione e il presidente dell’Aci Trapani Giovanni Pellegrino - «Onorati di ospitare la manifestazione, che rappresenta un importante connubio di sport e promozione del territorio» afferma il primo cittadino. Dinanzi la Torre...

Sono stati il sindaco Giuseppe Castiglione e il presidente dell’Aci Trapani Giovanni Pellegrino ad accogliere gli oltre 150 equipaggi della 102esima edizione della “Targa Florio Classic”, la leggendaria manifestazione automobilistica di regolarità riconosciuta come patrimonio storico-culturale della Regione Siciliana, che stamattina ha fatto tappa a Campobello di Mazara.

Dinanzi la Torre dell’Orologio, simbolo della città, a tutti i partecipanti sono state donate, quali souvenir, confezioni di prodotti tipici locali offerti dalle aziende agricole campobellesi “Caro”, “Norrito” e “Cantine Colomba Bianca” e distribuiti dall’Amministrazione comunale con la collaborazione della Pro Loco “Costa di Cusa”.

Presenti all’accoglienza anche il presidente del Consiglio comunale Simone Tumminello e gli assessori Nino Accardo e Valentina Accardo. Grande calore ed entusiasmo durante il transito degli equipaggi a cui, oltre a numerosi sportivi e appassionati, hanno assistito anche tanti bambini della scuola primaria dell’Istituto comprensivo “L. Pirandello – S. Giovanni Bosco”.

In gara anche i driver campobellesi Moceri, Margiotta, Passanante, Accardo e Di Pietra, nonché il presidente dell’Aci nazionale Angelo Sticchi.

«Campobello – dichiara il sindaco Giuseppe Castiglione – è conosciuta in tutta Italia come la culla e la patria della regolarità per aver visto nascere alcuni dei più importanti e temuti regolaristi a livello internazionale. Proprio per tale motivo, oltre ad essere molto onorati di ospitare una gara tanto prestigiosa quale la Targa Florio, che toccherà i luoghi storici più suggestivi della Sicilia, ci sentiamo particolarmente coinvolti nella manifestazione sportiva anche dal punto di vista emotivo. Nel rivolgere un grande in bocca al lupo, in particolare, agli equipaggi campobellesi, non posso che ringraziare il presidente dell’Aci di Trapani Giovanni Pellegrino per aver dato l’opportunità a Campobello di ospitare la Targa Florio. Ringrazio, inoltre, tutte le aziende locali che hanno donato i loro prodotti, cogliendo così anche un’importante occasione di promozione del nostro territorio».

«L’impegno dell’Aci Trapani – aggiunge il presidente del club Giovanni Pellegrino – è stato quello di far conoscere e apprezzare agli equipaggi partecipanti alla Targa Florio le bellezze di alcune zone della nostra provincia e il successo dell’evento non può che confermarlo. Con immenso piacere, abbiamo infatti registrato l’entusiasmo e la gioia degli equipaggi ai quali abbiamo donato alcuni prodotti tipici del territorio. Siamo infatti convinti che attraverso l’automobilismo sia possibile fare anche promozione turistica. Ogni partecipante porterà a casa il nostro spirito d’accoglienza e la bellezza dei nostri territori».

sindacoGiuseppeCastiglioneGiovannIPellegrinoNinoAccardoValentinaAccardoSimoneTumminello_targa florio c.bello 05.10.2018

sindacoCastiglione con Giovanni Pellegrino_2 targa florio 05.10.2018

views:
465
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Ad accogliere gli equipaggi il sindaco Castiglione e il presidente dell’Aci Trapani Giovanni Pellegrino - «Onorati di ospitare la manifestazione, che rappresenta un importante connubio di sport e promozione del territorio» afferma il primo cittadino. Dinanzi la Torre...
MarsalaLive