Resistenza e lesioni a pubblico ufficiale: arrestato Alessio Sansica

Dopo avere aggredito verbalmente la propria fidanzata, al settimo mese di gravidanza, non esitava a colpire l’operatore della Polizia Municipale intervenuto per le grida della ragazza, sferrandogli un pugno sul viso e simultaneamente colpendolo con un calcio al ginocchio. Per la violenza...

Trapani – Nel corso delle attività di controllo del territorio, personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico – Squadra Volante – della Questura di Trapani, traeva in arresto Alessio Sansica, classe 1999, già noto per i suoi trascorsi giudiziari, resosi responsabile dei reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

In particolare, nella tarda mattinata di ieri, un poliziotto della Squadra Volanti, libero dal servizio, prestava soccorso ad un Ispettore della Polizia Municipale di Trapani, aggredito dal Sansica nei pressi della biglietteria di una compagnia di trasporti pubblici i cui uffici sono ubicati nella centralissima via G. B. Fardella.

L’operatore di polizia, avuta immediata cognizione di quanto era appena accaduto, non esitava a bloccare a mani nude il predetto Alessio Sansica, il quale poco prima, dopo avere aggredito verbalmente la propria fidanzata, al settimo mese di gravidanza, non esitava a colpire l’operatore della Polizia Municipale intervenuto per le grida della ragazza, sferrandogli un pugno sul viso e simultaneamente colpendolo con un calcio al ginocchio.

Per la violenza subita il predetto Ispettore veniva trasportato in ospedale dove gli venivano riscontrate delle lesioni guaribili in gg. 15 s.c.

Alla luce di quanto accertato il Alessio Sansica veniva condotto presso gli Uffici della Questura, ove, in ragione della pericolosità sociale e della gravità dei fatti di cui si era reso responsabile, veniva tratto in arresto e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, che, dopo la convalida dell’arresto, disponeva la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Alessio Sansica

views:
4365
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Dopo avere aggredito verbalmente la propria fidanzata, al settimo mese di gravidanza, non esitava a colpire l’operatore della Polizia Municipale intervenuto per le grida della ragazza, sferrandogli un pugno sul viso e simultaneamente colpendolo con un calcio al ginocchio. Per la violenza...
MarsalaLive