“La scomparsa prematura di un amico, un fratello …uno di noi: Nino Marino”

Antonio Marino, 65 anni, è morto ad Alcamo per un infortunio sul lavoro. E' precipitato da una impalcatura ed è morto subito dopo. Il marsalese, dipendente delle Ferrovie, stava eseguendo un sopralluogo in un ponteggio nei pressi di una galleria della linea ferrata denominata...

Marsala – «Il Gruppo de “I Burgisi di Marsala” piange con tutto il cuore la scomparsa prematura di un amico, un fratello …uno di noi, Nino Marino. Siamo vicini e condividiamo il dolore con la famiglia per questa inattesa e straziante tragedia».

Questi e tanti altri messaggi di cordoglio sono arrivati alla nostra redazione per la prematura scomparsa dell’ingegnere marsalese Antonio Marino (conosciuto da tutti con il diminutivo “Nino”). Aveva 65 anni. Marino è morto ad Alcamo per un infortunio sul lavoro, è precipitato da una impalcatura ed è morto subito dopo. Il marsalese, dipendente delle Ferrovie, stava eseguendo un sopralluogo in un ponteggio nei pressi di una galleria della linea ferrata denominata “Via Milo” (Trapani-Alcamo-Palermo). Immediatamente soccorso, vista la gravità delle ferite riportate, si è fatto intervenire un elicottero del servizio 118 per il trasporto d’urgenza all’ospedale “Civico” di Palermo. Su quanto accaduto è stata aperta una inchiesta per accertare le cause del grave incidente di ieri mattina.

La prematura scomparsa di Nino ha suscitato rabbia, sgomento e commozione. Il 65enne era molto conosciuto per il suo lavoro e per essere stato, appunto, componente e vicepresidente del gruppo folcloristico “I Burgisi di Marsala” (diretto da Peppe Coppola) ma anche per l’attività teatrale amatoriale. La redazione di Marsala Live manda le più sentite condoglianze ai familiari di Nino e ai membri del gruppo folk.


Gaspare Barraco: “Un R.i.p. al mio amico e ingegnere Antonino Marino. Ci incontravamo spesso nella stazione ferroviaria di Trapani e sul treno, faceva parte di Rfi. Spesso parlavamo di Ferrovia, anche se, era molto accorto, sapendo che io rappresentavo i pendolari, che incontravo i vertici della Ferrovia e che comunicavo ai mass media le proposte e le proteste sui disservizi ferroviari. Aveva l’hobby di far parte di un gruppo folcloristico che vidi alcune volte facendogli delle foto e dei video. C’eravamo visti a settembre scorso e mi aveva detto che stava per andare in pensione. Ciao Nino”.

views:
2788
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Antonio Marino, 65 anni, è morto ad Alcamo per un infortunio sul lavoro. E' precipitato da una impalcatura ed è morto subito dopo. Il marsalese, dipendente delle Ferrovie, stava eseguendo un sopralluogo in un ponteggio nei pressi di una galleria della linea ferrata denominata...
MarsalaLive