Via libera ai lavori per l’elisuperficie dell’ospedale Sant’Antonio Abate

L’ammontare complessivo è di oltre 600 mila euro. La presentazione delle offerte dovrà avvenire entro il prossimo 5 novembre, e l’azienda aggiudicataria avrà 180 giorni per completare i lavori

Trapani – Indetta dall’Azienda sanitaria provinciale di Trapani la gara d’appalto per il completamento dei lavori per l’elipista dell’ospedale Sant’Antonio Abate.

L’ammontare complessivo è di oltre 600 mila euro. La presentazione delle offerte dovrà avvenire entro il prossimo 5 novembre, e l’azienda aggiudicataria avrà 180 giorni per completare i lavori. Il bando di gara è stato predisposto dal servizio gestione tecnica dell’ASP, diretto da Francesco Costa.

Si tratta di un’opera il cui iter era stato avviato nel 2005, ma solo lo scorso aprile era stato emanato il decreto dell’assessorato regionale Territorio e ambiente che autorizzava l’esecuzione del progetto relativo alla realizzazione di una elisuperficie a servizio del presidio ospedaliero. L’elipista, che si trova alle spalle della struttura sanitaria, potrà essere utilizzata sia per voli diurni che notturni.

Questo consentirà l’abbattimento dei tempi di trasferimento del paziente dalla pista ai reparti ospedalieri. Finora infatti l’elisoccorso del 118 ha utilizzato l’elisuperficie di Valderice, in contrada Seggio, distante circa 10 Km, oltre a una superficie alternativa per il volo notturno, idonea all’atterraggio dei velivoli HEMS (emergenza medica) all’aeroporto di Trapani Birgi.

L’elipista si trova in un’area di 5.700 mq, attualmente libera dietro l’ospedale, in contrada Raganzili. Un complesso infrastrutturale per il decollo e atterraggio di elicotteri, con opere di viabilità interna per l’accesso di ambulanze e mezzi di soccorso, impianto antincendio, sistema di illuminazione e segnaletica luminosa, sistema di apparati radio-aeronautici e meteorologici, e opere di recinzione.

views:
309
ftf_open_type:
kia_subtitle:
L’ammontare complessivo è di oltre 600 mila euro. La presentazione delle offerte dovrà avvenire entro il prossimo 5 novembre, e l’azienda aggiudicataria avrà 180 giorni per completare i lavori
MarsalaLive