Nuovo colpo al traffico di cocaina: arrestato dalla Polizia di Stato un pregiudicato di 33 anni

Trasportava in auto cocaina destinata allo spaccio. Rinvenuto un bilancino di precisione e l’apparecchio per il confezionamento sottovuoto. Indosso all’arresto veniva rinvenuta una cospicua...

Alcamo – Nel primo pomeriggio di venerdì scorso è scattato l’ennesimo blitz anti-droga degli investigatori del Commissariato di P.S. di Alcamo che ha portato all’arresto in flagranza di reato del pregiudicato partinicese Francesco Crisci, di anni 33, responsabile di trasporto e detenzione ai fini di spaccio di 20 grammi di cocaina.

Nell’ambito di servizi predisposti per il contrasto dei reati in materia di stupefacenti, durante l’intera giornata di venerdì gli agenti del Commissariato eseguivano numerosi controlli su strada nei confronti di soggetti conosciuti come assidui consumatori sostanze stupefacenti di ogni genere. Intorno alle ore 15:00, una pattuglia non poteva non notare una manovra maldestra posta in essere da un’autovettura che, proveniente dalla SS 113, si immetteva a velocità sostenuta in una stradino interpoderale che porta nelle zone agresti del partinicese.

Appena intimato l’alt Polizia, l’autovettura iniziava ad effettuare delle manovre repentine di frenata e ripartita per poi arrestare definitivamente la sua marcia. Fermato il veicolo e identificato l’occupante, gli agenti, non potevano non notare la manovra maldestra posta in essere dal Crisci Francesco il quale, vistosi scoperto , tentava di disfarsi di un pacchetto di sigarette contenente la cocaina, opportunamente confezionata sottovuoto, che veniva prontamente recuperato.

Si procedeva a perquisizione personale, dell’autovettura estendendola presso l’abitazione del fermato, la quale sortiva l’esito sperato, atteso che, opportunamente nascoste, veniva rinvenuto un bilancino di precisione e l’apparecchio per il confezionamento sottovuoto; altresì indosso all’arresto veniva rinvenuta una cospicua somma di denaro ritenuta provento dell’attività di spaccio.

Alla luce delle risultanze investigative, il Crisci Francesco veniva dichiarato in stato di arresto per trasporto e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo cocaina.

La descritta attività di Polizia Giudiziaria veniva avallata dall’A.G., la quale concordava con l’operato dei Poliziotti convalidando l’arresto ed applicando al Crisci Francesco la misura cautelare personale dell’obbligo di dimora.

views:
1571
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Trasportava in auto cocaina destinata allo spaccio. Rinvenuto un bilancino di precisione e l’apparecchio per il confezionamento sottovuoto. Indosso all’arresto veniva rinvenuta una cospicua...
MarsalaLive