5^ giornata A2 Volley: Barricalla Cus Torino-Sigel Marsala Volley 3-0

Termina tre a zero l'incontro con la progressione set che qui riportiamo: 25/20; 25/20; 25/19. Non è bastata la performance personale dell'opposto Taborelli (17 punti) e di...

Impegno di campionato numero cinque in A2 femminile. Nel giorno di Ognissanti ha infatti fatto capolino il turno infrasettimanale.

Nell’arena del PalaRuffini ha avuto luogo la sfida tra Barricalla Cus Torino opposto alla Sigel Marsala Volley, con il verdetto del campo che ha consegnato una secca vittoria in tre set alle cussine allenate da Michele Marchiaro. Come al Sanbàpolis di Trento, luogo dove è avvenuta la prima trasferta di stagione, andiamo vicini a conquistare almeno uno dei tre parziali giocati, ma paghiamo oltremodo gli sviluppi finali di frazione. Termina quindi tre a zero l’incontro con la progressione set che qui di seguito riportiamo: [25/20; 25/20; 25/19]. Non è bastata la performance personale dell’opposto Taborelli (17 punti) e di capitan Veronica Angeloni (10 punti e 2 muri vincenti). Successo della compagine della città della Mole che arriva grazie a una migliore correlazione muro/difesa. Prima di questa gara le sigelline erano divise in classifica da un punticino dalle torinesi e sono scese sul parquet per riscattare la sconfitta di pochi giorni prima tra le mura amiche ad opera di Sassuolo. Identico discorso per Fiorio e compagne, in campo sabato scorso, che avevano ceduto tre set a zero a Perugia e tenevano a riprendere la marcia in campionato cercando di approfittare del questo match interno. A sorpresa, coach Barbieri ha tutte le giocatrici a disposizione, anche se qualcuna ristabilitesi da qualche allenamento. Così il tecnico lodigiano ripropone dopo settimane lo starting-six che aveva esordito e vinto contro Montecchio, con queste diagonali: Avenia/Taborelli; Gabrieli/Fucka; Angeloni/Brzezinska. Libero Ameri. Coach Marchiaro scende in campo con Morolli in palleggio, Agostinetto opposto, al centro Mabilo e Martinelli, schiacciatrici Coneo e Fiorio, Lanzini libero.

Non ci hanno premiato le fasi più calde di gioco, nonostante le nostre ragazze abbiano messo coraggio e impegno in una trasferta sfiancante. Due dei tre parziali sicuramente tirati, essendo rimasti sul pezzo fino alla fine. Avremo modo di crescere in mentalità giornata dopo giornata, manteniamo il nostro morale alto, non dando eccessiva importanza alle prime difficoltà che la stagione ci ha voluto riservare. Calza a pennello con ciò che affermiamo lo svolgimento del primo set, dove restiamo incollati nel punteggio alla compagine di casa, giocando punto a punto ed effettuando il sorpasso nella parte centrale, giungendo fino al 18-19. Poi le nostre dirimpettaie si rendono protagoniste di un recupero, intervallato da sei punti consecutivi prima del ventesimo punto Sigel. Coach Barbieri, a questo punto, attendendosi nell’azione successiva un attacco avversario alza il muro con l’ingresso della centrale Cosi che subentra alla regista Avenia. Giochiamo lo scambio, ma Martinelli con una fast compie il punto che fa accaparrare per 25-20 il set alla sua squadra. Eguale epilogo il secondo che poi si rivelerà il penultimo atto giocato. Partenza equilibrata senza che i due sestetti riescano a prendere il largo, poi Torino si porta sul 10-4. Marsala d’orgoglio non ci sta e accorcia sul 10-8. Timeout di Marchiaro e la squadra riprende a macinare punti, issandosi sul 15-9. Qualche attacco azzurro neutralizzato e qualche sbavatura nella ricezione fanno in modo che le cussine affrontino un solido finale e vincono nuovamente per 25-20.

Il terzo set nelle nostre fila vede la presenza di Salvestrini per Brzezinska. Un paio di punti di vantaggio consentono una agevole gestione del segmento centrale di parziale da parte locale. Si arriva così sul 19-13, prima che Marsala cerchi di riaprire i giochi sul 22-18 (nel finale spazio per Turlà). Ma è un fuoco di paglia. Perché Marsala realizzerà ancora un punto, prima che Noura Mabilo, centrale ex Volalto Caserta, con un ace mette fine alle velleità per 25-19.

Domenica 4 novembre, in chiusura di questo tour de force di gare di campionato una dietro l’altra, ce la vedremo con la Bartoccini Gioiellerie Perugia nel nostro domicilio e tra l’affetto della nostra gente.

TABELLINO. VOLLEY BARRICALLA CUS TORINO-SIGEL MARSALA VOLLEY: 3-0 [25/20; 25/20; 25/19]

Barricalla Cus Torino:
Morolli 1, Fiorio 12, Mabilo 11, Agostinetto 4, Coneo 15, Martinelli 7, Lanzini (L), Vokshi 3, Gobbo 2, Gamba, Camperi, Poser. Non entrate: Garrafa Botta.
All. Marchiaro.

Sigel Marsala Volley:
Brzezinska 3, Fucka 7, Avenia, Angeloni 10, Gabrieli 1, Taborelli 17, Ameri (L), Salvestrini 3, Cosi 2, Turla’. Non entrate: Vaccaro (L), Luzzi.
All. Barbieri.

Arbitri: Rossi e Armandola.

views:
96
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Termina tre a zero l'incontro con la progressione set che qui riportiamo: 25/20; 25/20; 25/19. Non è bastata la performance personale dell'opposto Taborelli (17 punti) e di...
MarsalaLive