Asp, Giovanni Bavetta: “Nessuna chiusura del punto nascita di Mazara del Vallo”

“Per lunedì 26 novembre ho convocato una riunione apposita con la direzione strategica aziendale, il capo dipartimento materno infantile e il primario del reparto, per porre in essere tutti gli atti...”

“In riferimento a voci su una paventata chiusura del punto nascita dell’ospedale di Mazara del Vallo sii comunica che non è stata firmata alcuna sospensione dell’attività”.

Lo dichiara il commissario straordinario dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani Giovanni Bavetta.

“Per lunedì prossimo 26 novembre ho convocato una riunione apposita con la direzione strategica aziendale, il capo dipartimento materno infantile e il primario del reparto, per porre in essere tutti gli atti necessari, tra cui il conferimento di nuovi incarichi di dirigente medico di pediatria a tempo determinato”.


Ufficio stampa Uil Trapani

Punto nascita di Mazara. Lunedì il conferimento degli incarichi ai medici

Lunedì prossimo, 26 novembre, l’Asp ha convocato un’apposita riunione per il conferimento degli incarichi a tempo determinato ai medici pediatrici che prenderanno servizio al punto nascite dell’ospedale Abele Aiello di Mazara del Vallo. Il manager dell’Asp di Trapani Bavetta, raggiunto telefonicamente dal segretario generale della Uil Fpl Trapani Giorgio Macaddino, ha rassicurato sulle tempistiche che verranno attuate. “Non posso che accogliere positivamente questa notizia – afferma Macaddino -. Ringrazio il dottor Bavetta per la celere risposta e per l’assunzione di responsabilità”.


Mazara del Vallo. Scongiurata la chiusura del punto nascita per carenza di medici

Soddisfazione Uil Fpl Trapani. Macaddino: “Ora evitare il depotenziamento di chirurgia e cardiologia”

Il segretario generale della Uil Fpl Trapani Giorgio Macaddino esprime soddisfazione per la scongiurata chiusura del punto nascita dell’ospedale Abele Aiello di Mazara del Vallo.

“Il provvedimento di chiusura – afferma Macaddino – che sarebbe dovuto essere firmato già ieri provocando di fatto l’arresto delle attività, avrebbe determinato un gravissimo disagio alla popolazione interessata. L’appello del presidente del consiglio comunale Vito Gancitano, e l’attività istituzionale operata dal sindaco Cristaldi, a seguito delle segnalazioni pervenute alla Uil Fpl hanno di fatto bloccato il fermo del punto nascita di Mazara del Vallo”.

E aggiunge: “Ieri la dottoressa Oliva non ha firmato il provvedimento di chiusura ed ha predisposto la graduatoria da dove attingere per reclutare il personale pediatra a tempo determinato. In attesa, pertanto, dei conferimenti degli incarichi a tempo determinato la Uil Fpl esprime soddisfazione per gli interventi tempestivi e risolutori del sindaco della città di Mazara del Vallo e del presidente del consiglio. Un riconoscimento per la spiccata sensibilità va alla dottoressa Oliva che ha ovviato al grave disagio e che ha approntato con immediatezza la graduatoria in attesa di approvazione da parte della direzione dell’Asp per conferire gli incarichi”.

Macaddino si sofferma poi su un’altra questione riguardante l’ospedale mazarese: “A tutela del nosocomio voglio lanciare un fine un appello a tutti gli attori del sistema sanitario, politico e sociale affinchè si possa scongiurare, con il varo della nuova rete ospedaliera il depotenziamento dei reparti di chirurgia e cardiologia. L’assessore Razza smentisca questa ipotesi che alla Uil Fpl purtroppo non appare così remota”.

Giorgio Macaddino

views:
128
ftf_open_type:
kia_subtitle:
“Per lunedì 26 novembre ho convocato una riunione apposita con la direzione strategica aziendale, il capo dipartimento materno infantile e il primario del reparto, per porre in essere tutti gli atti...”
MarsalaLive