Marsala, all’I.C. “S. Pellegrino” al via “Ho giurato di non stare mai più in silenzio III”

Tema di quest’anno pericoli e insidie al tempo di internet: “Dal mostro reale al mostro virtuale”. Il convegno si terrà mercoledì 28 novembre. Dopo un momento di ricordo delle tre bambine uccise...

Marsala – La tragica vicenda a causa della quale tre bambine marsalesi non divennero mai donne, ma anche i tanti pericoli che si nascondono nella rete saranno al centro del convegno: Ho giurato di non stare mai più in silenzio”, che, giunto alla terza edizione è ormai un appuntamento fisso nel calendario degli incontri formativi aperti alla cittadinanza organizzato dall’Istituto comprensivo “Stefano Pellegrino”.

Si tratta di un incontro formativo destinato agli adulti che quest’anno verrà realizzato grazie alla collaborazione delle associazioni: “Il Mulino”, “Metamorfosi”, “Skenè” e “RiscopriAmo il ricamo”. L’evento ha lo scopo di sensibilizzare ed educare alla parità e a spezzare ogni muro di silenzio di cui si nutrono le violenze. Oltre alla parità di genere, al centro delle prime due edizioni dell’evento, quest’anno un’attenzione particolare sarà data alle insidie di internet: al cyberbullismo e ai rischi di adescamento che si celano nella rete.

Occhi puntati dunque alla tutela dell’infanzia, uno spazio sarà dedicato alla tragica storia di tre bambine marsalesi alle quali è stata tolta la possibilità di diventare donne: la vicenda del mostro di Marsala.

Pertanto la manifestazione inizierà alle 16,30 presso la sede dell’Ass. “Il Mulino” (in c.da Sturiano 72/A, ossia di fronte alla discesa Sotana, luogo in cui fu trovato il corpo di una delle bimbe) dove si terrà un momento di ricordo.

Da qui partirà un corteo “rosa” e i presenti si trasferiranno nella sede centrale dell’I.C. “S. Pellegrino” dove il convegno entrerà nel vivo. Le signore dell’associazione “RiscopriAmo il Ricamo” presieduta da Francesca Genna offriranno spille con i fiocchi rosa, simbolo per chi sposa la causa della non violenza.

Oltre alla dirigente scolastica Nicoletta Drago interverranno: Cristina Murana, presidente dell’ass. “Il Mulino”; Nino Ienna, autore di “Mai più l’ombra di un sorriso”, docu-libro che ripercorre, tramite articoli di giornale dell’epoca e documenti, quanto accadde nel 1971; la Tenente dei carabinieri Virgina Coni che relazionerà sulle insidie di internet e cyberbullismo; Massimo Licari, presidente dell’ass. culturale Skenè che interpreterà dei brani sul tema; Anna Maria Bonafede, presidente dell’Ass. Metamorfosi (che cura il centro antiviolenza del Comune di Marsala) e infine Vinziana Rizzo, curatrice di stile che si concentrerà sull’ambivalenza dell’abbigliamento femminile contemporaneo, espressione di libertà, ma ancora legato a modalità sessiste. Modera la giornalista e referente del progetto legalità Chiara Putaggio.

albero della vita

views:
269
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Tema di quest’anno pericoli e insidie al tempo di internet: “Dal mostro reale al mostro virtuale”. Il convegno si terrà mercoledì 28 novembre. Dopo un momento di ricordo delle tre bambine uccise...
MarsalaLive