“Erasmus Plus”, studenti e docenti spagnoli e portoghesi ospiti al “Gesualdo Nosengo” di Petrosino

Gli studenti sono stati accolti dalle famiglie petrosilene - Terzo incontro internazionale nell’ambito del progetto Ka2 “Mens sana in corpore sano” del programma europeo “Erasmus Plus”

Petrosino – Dopo le mobilità a Cabanillas del Campo (Spagna) e a Braga (Portogallo), è stato il turno dell’Istituto comprensivo “Gesualdo Nosengo” di Petrosino ospitare gli studenti e i docenti, nel terzo incontro internazionale nell’ambito del progetto Ka2 “Mens sana in corpore sano”, del programma europeo “Erasmus Plus”.

Il progetto di mobilità internazionale è frutto del partenariato strategico guidato dalla scuola “Los Olivos” di Cabanillas del Campo (Spagna), che coinvolge altri tre istituti scolastici europei, la Szkola Podstawowa im. I Batalionu Saperow Kosciuszkowskich Izabelinie (Polonia), l’Externato Paulo VI di Braga (Portogallo) e l’Istituto comprensivo “Gesualdo Nosengo” di Petrosino (Italia).

Partendo dall’eterogeneità degli studenti e delle realtà educative, lo scopo generale del progetto “Mens Sana in Corpore Sano” è la cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche tra le quattro scuole europee per svolgere una serie di attività, scambi e visite per lo sviluppo di competenze personali, socioculturali, relazionali, ambientali ed ecologiche.

Gli studenti sono stati accolti dalle famiglie petrosilene, che si sono positivamente distinte per la calorosa accoglienza e per lo spiccato senso di ospitalità.

Durante la settimana, da domenica 18 a sabato 24 novembre 2018, gli studenti e i docenti hanno potuto condividere numerose attività ed esperienze: la visita guidata per il territorio di Petosino, il saluto all’Amministrazione comunale, le uscite didattiche alla Cantina Europa, al CNR di Capo Granitola, al Parco Archeologico di Selinunte, all’isola di Mothia, al Museo del Sale e alle Saline Ettore Infersa, al Museo Baglio Anselmi di Marsala, a Palermo.

Molto coinvolgenti le attività laboratoriali, svolte all’interno della scuola: la festa dell’albero, in collaborazione con Legambiente, i laboratori di frutta Martorana, di pittura, di creazione di cestini con i giunchi, di sport.

La settimana si è conclusa con i laboratori di cucina: i gruppi dei vari paesi si sono cimentati nella preparazione dei piatti caratteristici della propria cultura.

In serata, si è svolta una grande festa che ha visto il coinvolgimento delle famiglie ospitanti e delle famiglie coinvolte nelle precedenti mobilità e dei docenti e del personale ATA della scuola.

La prossima tappa sarà la mobilità in Polonia, nel mese di maggio 2019.

Erasmus Plus, studenti e docenti spagnoli e portoghesi ospiti al Nosengo di Petrosino (8)

Erasmus Plus, studenti e docenti spagnoli e portoghesi ospiti al Nosengo di Petrosino (6)

Erasmus Plus, studenti e docenti spagnoli e portoghesi ospiti al Nosengo di Petrosino (5)

Erasmus Plus, studenti e docenti spagnoli e portoghesi ospiti al Nosengo di Petrosino (4)

Erasmus Plus, studenti e docenti spagnoli e portoghesi ospiti al Nosengo di Petrosino (7)

Erasmus Plus, studenti e docenti spagnoli e portoghesi ospiti al Nosengo di Petrosino (3)

Erasmus Plus, studenti e docenti spagnoli e portoghesi ospiti al Nosengo di Petrosino (2)

views:
588
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Gli studenti sono stati accolti dalle famiglie petrosilene - Terzo incontro internazionale nell’ambito del progetto Ka2 “Mens sana in corpore sano” del programma europeo “Erasmus Plus”
MarsalaLive