Sigel Marsala, in quel di Montecchio Maggiore per tentare di spazzare via il “mal di trasferta”

Volley. Tra potenziamento del lavoro individuale e sedute tecnico-tattiche prevalentemente al pomeriggio, il programma di preparazione della truppa azzurra si sta svolgendo serenamente

Ancora uno scontro diretto. Ancora lontano dalle mura amiche. Reso estemporaneo il bel successo interno della 8^ giornata contro l’attuale seconda del girone nonchè campione in carica della Coppa Italia di categoria, la Omag San Giovanni in Marignano, la Sigel, priva della centrale ex Volley Bruel Bassano e Club Italia Tatijana Fucka, è crollata nell’impegno valevole per la nona e ultima di andata a Ravenna in tre set sotto i colpi delle Leonesse romagnole. Esito che, concomitante la piena vittoria di Montecchio sul Cutrofiano, ha riconsegnato l’ultimo gradino della classifica alla nostra formazione raggiunta a cinque punti proprio dal prossimo avversario: S.lle Ramonda IPAG Montecchio. Ma le azzurre, capitanate da Veronica Angeloni, ora sono intenzionate a lasciarsi alle spalle l’ultima uscita esterna e a ripartire più determinate che mai. Perchè da terra e dalle sconfitte è possibile rialzarsi e questo è stato dimostrato dalla settimana post-Cutrofiano. Così alla stessa stregua Marsala è chiamato a una reazione d’orgoglio in Veneto, nella seconda ed ultima partita fuoricasa come da calendario e valevole per la decima giornata nella “Samsung Galaxy Volley Cup A2”.

Tra potenziamento del lavoro individuale e sedute tecnico-tattiche prevalentemente al pomeriggio, il programma di preparazione della truppa azzurra si sta svolgendo serenamente. In palestra si sta lavorando alacremente agli ordini del capo allenatore Leo Barbieri e del vice Fabio Aiuto, senza lasciare niente al caso. Con i dirigenti sempre presenti alle sessioni di allenamento della loro “creatura”. Insomma, è presente un ambiente coeso che, adesso con l’avvento del girone di ritorno, circumnavigherà quella boa insieme alle restanti otto squadre del minigirone “B” che condurrà poi alla linea del traguardo, raccordo di ciò che la regular season ha espresso.

Cattiveria agonistica e sudore da riversare sul parquet del PalaCollodi non devono mancare contro un avversario che si dimostra alla portata, sconfitto nella prima fatica di stagione al varo della nuova A2. La spedizione lilybetana proverà, quindi, ad ottenere la prima vittoria esterna nel domicilio della società castellana. Il 7 ottobre scorso le azzurre nel surreale scenario di un PalaBellina deserto per assenza di pubblico (disposizione giunta per mancate certificazioni riguardanti l’impianto sportivo), al culmine di una gara sconsigliata ai deboli di cuore e contrassegnata dai tanti stravolgimenti, vinsero in rimonta al tie-break, sfilando con arguzia un match che stava entrando nelle mire delle valenti avversarie. Sotto di due set, la Sigel seppe con pazienza e perseveranza concentrare gli sforzi recuperando nei restanti tre giochi, trascinata anche dall’ingresso dalla panchina negli scambi finali del secondo parziale della polacca Ewelina Brzezinska. Determinanti per il punteggio finali anche le giocate di capitan Angeloni e di Taborelli, autrici rispettivamente di 19 e 15 punti a testa. IPAG Montecchio si presentò a Marsala guidato dal vice allenatore Volpini, in quanto in Giappone erano in corso di svolgimento i Mondiali di volley femminile ai quali l’allenatore delle vicentine Beltrami partecipò perché nello staff tecnico della nazionale olandese.

Questo il tabellino di quella gara:
Sigel Marsala Volley – S.lle Ramonda IPAG Montecchio: 3-2 [24/26; 19/25; 25/23; 25/22; 15/11]
Sigel Marsala Volley: Avenia 6 , Taborelli 15, Gabrieli 8, Angeloni 19, Fucka 7, Salvestrini 5, Ameri [L], Luzzi 3, Turlà. n.e. Vaccaro, Cosi – All. Barbieri, vice: Aiuto
S.lle Ramonda IPAG Montecchio: Bovo 8, Pamio 21, Fiocco 18, Larson 15, Giroldi 1, Michieletto 20, Pericati [L], Carletti, Trevisan, Stocco, Bartolini. n.e. Frison – All. Volpini

S.lle Ramonda IPAG Montecchio domenica scorsa, come accennato all’inizio, ha conosciuto la gioia della prima vittoria di torneo nello scontro diretto casalingo con il Cuore di Mamma Cutrofiano (3-0, con parziali davvero combattuti, di questi i primi due conclusi ai vantaggi, 27/25; 26/24; 25/23). Adesso per i due sestetti una sfida, comunque non decisiva, che vedrà a partire da domenica sera una delle due compagini lasciare l’ultimo posto in graduatoria. La Sigel d’altronde si è promessa di giocarsi partita dopo partita per tirare le somme alla lunga.

Ricordiamo che sarà possibile seguire sul livescore del nostro sito gli aggiornamenti punto a punto della gara esterna della Sigel.

views:
225
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Volley. Tra potenziamento del lavoro individuale e sedute tecnico-tattiche prevalentemente al pomeriggio, il programma di preparazione della truppa azzurra si sta svolgendo serenamente
MarsalaLive