“Ministro Bussetti, la politica cerca di aiutare gli studenti o cerca di porre davanti ostacoli?”

Salvatore Lo Faso: "Da Vicepresidente della Consulta Provinciale Studentesca mi sono battuto più volte in prima persona per quanto riguarda l’abbattimento dei fitti passivi, perché riteniamo..."

LETTERA AL MINISTRO BUSSETTI INERENTE AI FITTI PASSIVI, SCRITTA DA SALVATORE LO FASO

Marsala – Gentile redazione, questa è la lettera che invierò a breve al Ministro dell’Istruzione Bussetti e per conoscenza anche ai Vicepremier Di Maio e Salvini, al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. La lettera è inerente ai fitti passivi e al provvedimento commissariale che entrerà in vigore giorno 15/12 e che vedrà tutte le scuole in fitto passivo andar via dai locali dove per adesso risiedono per andar ancora non si sa dove. Salvatore Lo Faso


Ecco la lettera:

AL MINISTRO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE DOTT. BUSSETTI MARCO
P.C. AI VICEPREMIER DI MAIO LUIGI SALVINI MATTEO
AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SERGIO MATTARELLA

Caro Ministro Bussetti, Mi chiamo Salvatore Lo Faso, sono uno studente del Liceo Statale “Pascasino” di Marsala e parlo in qualità di Rappresentante d’Istituto del Liceo sopracitato. Dopo tante segnalazioni fatte agli Organi competenti provinciali, le scrivo questa lettera perché non comprendo (dati i fatti che stanno accadendo nel territorio dell’ex Provincia di Trapani) se la politica cerca di aiutare gli studenti o cerca di porre davanti ostacoli per un’Istruzione sana e degna a tutti gli effetti per poter essere definita tale, caro Ministro Bussetti, in riferimento alle ultime notizie da parte dell’ex Provincia, adesso Libero Consorzio, la comunità scolastica apprende con grande rammarico e disappunto la disdetta di tutti i contratti di locazione per gli Istituti che sono in affitto (e si parla di più di 4 Istituti solo a Marsala).

Da Vicepresidente della Consulta Provinciale Studentesca mi sono battuto più volte in prima persona per quanto riguarda l’abbattimento dei fitti passivi, perché riteniamo che edifici dove poter fare istruzione debbano essere locali destinati solo ed esclusivamente a quel funzionamento e non devono essere edifici adibiti a scuola.

Caro Ministro Bussetti, lei, che rappresenta la massima carica istituzionale della Pubblica Istruzione Italiana, e che quindi, visto il ruolo che ricopre potrà farsi carico interessandosi alla questione, le chiedo: “come può un’Istituzione annunciare alla comunità scolastica territoriale, in questo caso quella marsalese, che entro 2 settimane più di 1.600 ragazzi si troveranno in mezzo alla strada perché, attraverso un provvedimento commissariale che entrerà in vigore il 15/12/2018, tutti i locatori potranno pretendere la restituzione dei locali?” E le chiedo: “Come si può permettere il divieto di diritto allo studio a più di 1.600 studenti che dal 15/12/2018 si troveranno in mezzo la strada perché il Libero Consorzio non predispone più dei finanziamenti volti a pagare tutte le spese affittuarie degli Istituti in fitto passivo?

La Legge 27 dicembre 2006, n. 296, articolo 1, comma 622 sancisce che: “L’istruzione impartita per almeno dieci anni è obbligatoria ed è finalizzata a consentire il conseguimento di un titolo di studio di scuola secondaria superiore o di una qualifica professionale di durata almeno triennale entro il diciottesimo anno d’età”, la legge dichiara espressamente che la scuola elementare è finalizzata a consentire un titolo di studio di scuola secondaria superiore di durata almeno triennale, ma se il territorio non predispone neanche dei locali dove poter impartire quest’istruzione, non vedo il nesso che collega ciò che dichiara la legge con ciò che sta accadendo per adesso nel territorio marsalese.

Detto ciò le chiedo gentilmente di dare una risposta a questa comunità scolastica che per adesso si trova in uno stato d’allarme per delle scelte poco razionali di un’amministrazione che non è stata in grado di saper gestire in maniera ottimale le finanze per l’Istruzione, perché anziché pagare milioni e milioni di euro per anni, con questi soldi si potevano far costruire scuole più efficienti, belle e confortevoli di quelle dove per adesso risiedono tanti studenti che ora si trovano a dover fare i conti per un errore fatto dalla stessa.

Certi in un positivo riscontro. Le porgo distinti saluti.

Salvatore Lo Faso

views:
869
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Salvatore Lo Faso: "Da Vicepresidente della Consulta Provinciale Studentesca mi sono battuto più volte in prima persona per quanto riguarda l’abbattimento dei fitti passivi, perché riteniamo..."
MarsalaLive