Marsala in Cina per un gemellaggio con Ji’An

"La bella presentazione che avete fatto della città è già interessante e suscita molta curiosità. Noi siamo una città che crede e punta sul turismo potendo contare su alcune attrattive come le tombe..."

“Le porto il saluto della Città di Marsala e del sindaco Alberto Di Girolamo che mi ha delegato a rappresentarlo qui a Ji’An. Siamo onorati di potere avviare questo progetto di gemellaggio assieme a voi, con la volontà che nasca all’insegna del cultura del vino e dell’amicizia tra le nostre comunità”.

Ha esordito così l’assessore Rino Passalacqua che oggi – assieme alla delegazione marsalese – è stato ricevuto da Sang Yan, vice governatore di Ji’An, città cinese al confine con la Corea del Nord. Seguendo il loro cerimoniale, è stato poi compito di Maria Grazia Griffo illustrare Marsala, la sua storia e archeologia, facendo altresì riferimento alla tessera hospitalis per significare come alto sia il valore dell’accoglienza per i popoli che si affacciano sul Mediterraneo e, quindi, anche della comunità lilibetana.

Dopo lo scambio dei doni, il benvenuto del vice governatore: “La bella presentazione che avete fatto della città è già interessante e suscita molta curiosità. Noi siamo una città che crede e punta sul turismo potendo contare su alcune attrattive come le tombe reali di goguryeo, patrimonio dell’UNESCO. Ma molto altro offre Ji’An che, da poco, ha pure avviato un progetto enologico che vogliamo esaltare con il Festival del Vino ghiacciato”.

E per far conoscere come producono il vino, la delegazione marsalese ha vissuto una bella esperienza in campagna dove è in corso la vendemmia, partecipando alla raccolta dell’uva assieme al sindaco di Ji’An Yang Wenhui. Lo stesso, a colloquio con l’assessore Passalacqua, ha illustrato la sua città: “Poco più di 250 mila abitanti, su un territorio di 3.300 kq, con una economia basata sulla produzione e commercializzazione del ginseng, qui molto pregiato perché trova ottime condizioni meteo per la sua coltivazione”. Molto bella la sua definizione di clima “quasi mediterraneo”, rispetto della collocazione di Ji’An a nord della Cina.

“Siamo alla terza edizione del Festival – ha concluso il sindaco Yang Wenhui – e vediamo ogni anno crescere il numero di turisti che viene a farci visita. Spero che con Marsala si possa sviluppare un bel progetto”. L’odierna giornata continuerà con altri incontri ed un forum sul vino.

Marsala in Cina per un gemellaggio con Ji'An (2)

?????????????

views:
107
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"La bella presentazione che avete fatto della città è già interessante e suscita molta curiosità. Noi siamo una città che crede e punta sul turismo potendo contare su alcune attrattive come le tombe..."
MarsalaLive