Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Crisi finanziaria delle ex Province: incontro con la deputazione regionale trapanese

I deputati regionali hanno condiviso le preoccupazioni del Commissario straordinario, dr. Cerami, e hanno dichiarato che intendono promuovere iniziative con le rispettive forze politiche...

Il Commissario straordinario del LCC di Trapani, Dott. Raimondo Cerami, ha convocato nella giornata di lunedì 10 dicembre 2018 presso la sede del Palazzo “Riccio di Morana” in Trapani la deputazione regionale trapanese nelle persone degli Onorevoli Baldassare Gucciardi, Eleonora Lo Curto, Valentina Palmeri, Stefano Pellegrino, Sergio Tancredi e dell’ Assessore regionale Girolamo Turano, tutti invitati all’incontro istituzionale.

Il dr. Cerami ha comunicato ai deputati regionali presenti che, con grande senso di responsabilità e solo al fine di non perdere i fondi pubblici di investimenti in materia di viabilità (MIT) e di edilizia scolastica (fra cui il finanziamento per la scuola di Pantelleria), si propone di approvare il Bilancio Pluriennale 2018/2020 di questo Ente che, seppure in equilibrio per ciascun anno, presenta una forte riduzione della spesa, a causa del peso opprimente del C.d. “prelievo forzoso” che grava su tutte le provincie siciliane, soprattutto a valere sulle annualità successive al 2018, con ricadute non indifferenti sulla comunità amministrata.

Lo stesso dr. Cerami ha poi illustrato che la paralisi e la forte compromissione della capacità della spesa contenuta nel bilancio in via di approvazione definitiva, oltre a compromettere le funzioni fondamentali dell’Ente, riducendo inevitabilmente i livelli di alcuni servizi essenziali, costringerà questo Ente:

– ad avviare entro il mese corrente le comunicazioni di risoluzione anticipata di tutti i contratti di locazione passiva per l’Ente di immobili ad uso scolastico, assicurando il diritto allo studio a circa 4736 alunni della provincia di Trapani attraverso l’istituto dei duppi turni;

– alla limitazione di carico per molte strade provinciali che in alcuni casi potranno anche subire la totale chiusura al transito;

– alla riduzione delle spese per la manutenzione e la conduzione delle strade provinciali e delle scuole che versano già in pessime condizioni;

– all’impossibilità di mantenere in essere tutti i contratti di lavoro del personale di ruolo e del personale precario, con conseguente avvio delle dichiarazioni di soprannumerarietà per circa 20 unità.

Il dr. Cerami ha colto l’occasione per comunicare anche di avere inviato al Governo nazionale un documento firmato da tutti i Commissari straordinari degli Enti di area vasta per chiedere la convocazione di un incontro urgente per meglio illustrare la necessità di un intervento per attenuare la crisi finanziaria di questi Enti annullando o riducendo gli effetti del “prelievo forzoso”.

I deputati regionali hanno condiviso le preoccupazioni del Commissario straordinario, dr. Cerami, e hanno dichiarato che intendono promuovere iniziative con le rispettive forze politiche, con il Governo regionale e con quello nazionale per risolvere in maniera strutturale la crisi delle Province attraverso l’abolizione del “prelievo forzoso”.

In particolare il deputato regionale On. Valentina Palmeri ha informato i presenti che è stato già avviato un tavolo di lavoro permanente tra Ministero per gli Affari Regionali e Regione siciliana per rivedere gli accordi Stato-Regione e per eliminare il “prelievo forzoso”, al fine di garantire agli enti di area vasta siciliani le condizioni per poter svolgere le loro funzioni.

Anche l’On. Eleonora Lo Curto, a sua volta, si è impegnata a chiedere urgentemente un’audizione in Commissione Bilancio per conoscere tutte le iniziative poste in essere a livello regionale per scongiurare la dichiarazione di dissesto finanziario di tutti gli Enti di area vasta, che – ha concluso il dr. Cerami – diventa sempre più ineludibile e che porterà inevitabilmente ad una condizione di paralisi amministrativa che si aggiunge alla già penosa condizione delle strade provinciali e delle scuole, in totale abbandono.

Il Commissario Straordinario
Dr. Raimodo Cerami

Raimondo-Cerami-libero-consorzio

views:
479
ftf_open_type:
kia_subtitle:
I deputati regionali hanno condiviso le preoccupazioni del Commissario straordinario, dr. Cerami, e hanno dichiarato che intendono promuovere iniziative con le rispettive forze politiche...
MarsalaLive