Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Esaltante finale di stagione per la Polisportiva Marsala Doc

E’ un finale di stagione davvero esaltante. Domenica, nelle maratone di Catania e Pisa, i colori della società biancazzurra sono stati rappresentanti in maniera eccellente...

Marsala – E’ un finale di stagione davvero esaltante per la Polisportiva Marsala Doc. Domenica, infatti, nelle maratone di Catania e Pisa, i colori della società biancazzurra sono stati rappresentanti in maniera eccellente. Con prestazioni cronometriche degne di rilievo e parecchi atleti sul podio. A cominciare da Pietro Paladino, primo di categoria (SM45) alla maratona di Catania con un tempo ben al di sotto della barriera delle tre ore. E cioè 2 ore, 55 minuti e 34 secondi.

Una prestazione che gli ha consentito di ottenere un prestigioso ottavo posto assoluto. E con il nuovo primato personale (3:10:37) un altro primo posto di categoria (in questo caso nella SM60) è stato conquistato da Michele D’Errico, alla sua 170° gara tra maratone ed “ultra”.

Un record che lo pone nell’Olimpo dell’atletica amatoriale italiana. A distanza, hanno poi tagliato il traguardo posto sullo sfondo dell’Etna innevato anche Antonio Pizzo (3:20:20), secondo nella SM55, Pietro Sciacca (3:35:33), terzo nella SM55, il veterano Ignazio Abrignani (3:37:34), secondo nella SM60, Fabio Sammartano (3:44:43).

E poi, Vincenzo Maggio, tornato a correre una maratona dopo cinque anni, ottenendo anche il suo nuovo pb (3:49:32), Antonello Parrinello (anche per lui nuovo pb), Matilde Rallo, terza assoluta tra le donne e prima nella sua categoria d’età (SF45) con il suo nuovo primato personale: 3:53:12. E’ stata lei, a Catania, la vera sorpresa tra i marsalesi, coronando con il podio una prestazione da incorniciare per la grinta mostrata durante la faticosa gara.

Dopo le 4 ore, sono poi arrivati anche Pino Valenza, Antonello Massimo Cammarata, Antonino Licari, Salvatore Panico, Paola Imparato (seconda nella SF50), Roberto Angileri e Mimmo Ottoveggio. All’esordio sulla distanza “regina” dell’atletica leggera erano Fabio Sammartano, Antonello Massimo Cammarata e Antonino Licari e l’aver concluso la massacrante prova è stata, per loro, nonostante la fatica, una grande soddisfazione. Contemporaneamente, altri quattro atleti hanno rappresentato la Polisportiva Marsala Doc alla maratona di Pisa.

E sulle strade toscane è stato Ignazio Cammarata a fornire una superba prestazione, centrando con un ottimo 3:14:10 il suo nuovo primato personale. Frutto, come per tutti gli altri, di lunghi mesi di duro allenamento. A Pisa, hanno inoltre gareggiato Damiano Ardagna, Silvio Giardina e Giuseppe Genna (SM35).

Sette giorni prima, invece, è stato il presidente Filippo Struppa a correre la sua ennesima maratona. In questo caso, sulle strade di Sanremo. Domenica sera, infine, si è svolta in un locale dell’agro trapanese la cerimonia di premiazione del Grand Prix provinciale Fidal, con la Polisportiva Marsala Doc, rappresentata per l’occasione dal consigliere Vito Cascio e da altri soci atleti, seconda nella classifica generale maschile 2018.

- Atl. - Ignazio Cammarata - foto di repertorio

- Atl. - Michele D'Errico alla maratona di Catania

- Atl. - Matilde Rallo sul podio a Catania

- Atl. - Pietro Paladino alla martaona di Catania

- Atl. - Filippo Struppa all'arrivo della Maratona di Sanremo

- Atl. - Pol. Marsala Doc premiata per il secondo posto nella classifica maschile del Grand Prix provinciale Fidal

- Atl. - Atleti Pol. Marsala Doc alla Maratona di Catania

views:
440
ftf_open_type:
kia_subtitle:
E’ un finale di stagione davvero esaltante. Domenica, nelle maratone di Catania e Pisa, i colori della società biancazzurra sono stati rappresentanti in maniera eccellente...
MarsalaLive