Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Lettera aperta a Babbo Natale, Antonino Gerardi: “Si costruisca un futuro migliore per tutti”

"La voglia di festeggiare è poca: riuscire a condurre una vita dignitosa per molti è complicato come un videogioco, dove appena superato un livello ecco che ne appare subito..."

Marsala – Non ho mai creduto a Babbo Natale, la vita mi ha insegnato che ognuno deve essere il Babbo Natale di se stesso costruendosi con il lavoro e il sacrificio una casa, una famiglia, dei figli e una vita fatta di rispetto e serietà verso gli altri. Ma oggi mi devo ricredere: occorrono per i giovani e le loro famiglie tanti Babbi Natale, perché da soli non ce la fanno. Mi auguro che chi è al potere legga questa mia e possa travestirsi da Babbo Natale, costruendo un futuro migliore per tutti.

Carissimo Babbo Natale, la voglia di festeggiare è poca: riuscire a condurre una vita dignitosa per molti è complicato come un videogioco, dove appena superato un livello ecco che ne appare subito un altro, denso di trabocchetti. A ogni angolo spuntano personaggi fasulli come le loro promesse, le stesse che qualcuno prima di loro aveva già fatto, usando semplicemente parole diverse. Nel muoversi su questo terreno accidentato, bisogna stare attenti a non perdere l’equipaggiamento importante. La forza d’animo per sopportare pesi che nemmeno in palestra.

La tenacia nell’inculcare valori ai propri figli, nonostante la società li ritenga ormai superati. Il rifiuto di ogni forma di violenza fisica e psicologica, che non ha mai giustificazioni, neanche quando intervengono gli esperti a spiegare le ragioni di un gesto vigliacco. Raduna tutto questo nel tuo sacco, Babbo Natale, e spargilo sopra le nostre teste. Una parte andrà dispersa, ma il resto non potrà che aiutarci a vivere meglio.

Con l’occasione, a tutti voi auguri di Buone Feste.

Antonino Gerardi

Antonino Gerardi

views:
635
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"La voglia di festeggiare è poca: riuscire a condurre una vita dignitosa per molti è complicato come un videogioco, dove appena superato un livello ecco che ne appare subito..."
MarsalaLive