Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Marsala, sabato 12 gennaio presentazione del libro “Da un altro mondo” di Evelina Santangelo

“Sono partita dall’immagine di un’invasione di “fantasmi” dal sud al nord Europa. Per immaginare Karolina la madre belga di un giovane finito chissà dove, e Khaled, un ragazzino...”

Marsala – Sabato 12 gennaio, alle ore 17:30 all’Enoteca Comunale di Marsala in via XI maggio, verrà presentato “Da un altro mondo” di Evelina Santangelo, il libro dell’anno della trasmissione Fahrenheit di Radio Tre. Con la scrittrice dialogheranno Giacomo Di Girolamo e Marco Marino.

Con il suo ultimo romanzo edito da Einaudi, la Santangelo ha dato un volto ai profughi dell’Italia che chiude i propri porti puntando il dito contro le Ong. “Da un altro mondo” è un romanzo sulla solitudine e sulla paura, ambientato in un futuro prossimo 2020 – 2021 che somiglia molto al presente, un romanzo politico che – attraverso tre storie che s’intrecciano, da Bruxelles alla Sicilia, passando per la pianura padana emiliana, tra sbarchi di immigrati e pattuglie di polizia – aiuta a capire e a riflettere sul terrore di chi è diverso e che per toccare la realtà parla di fantasmi. Un libro che può disorientare il lettore ma che alimenta interrogativi e riflessioni oggi più che mai attuali e necessarie.

Evelina Santangelo ha deciso di calarsi in una generazione di giovani che ha dovuto fare i conti con il dilagare di una visione totalitaria riuscendo, almeno apparentemente, a prendere le distanze dalla contemporaneità ma riportando nelle coscienze di chi legge la capacità che quella generazione ha avuto di rivendicare il loro diritto di parola pagando un costo altissimo.

“Sono partita dall’immagine di un’invasione di “fantasmi” dal sud al nord Europa. Per immaginare Karolina la madre belga di un giovane finito chissà dove, e Khaled, un ragazzino siriano, ho dovuto fare un lavoro di ricerca sia nella galassia virtuale jihadista sia in quella neonazista, due mondi che hanno parole d’ordine molto simili. E che purtroppo somigliano al discorso sovranista che oggi si sta imponendo nel dibattito pubblico”.

Forse, per toccare il cuore della realtà, bisogna parlare di fantasmi. Forse ha senso trovare – oltre a una lingua, uno sguardo, una voce – una via diversa. È quello che ha fatto Evelina Santangelo in questo romanzo unico, feroce e contemporaneo, in cui i destini dei vivi e dei morti s’incrociano senza rumore. Cosí come le esistenze di chi cova la rabbia e di chi la subisce. Perché «il mistero dei bambini viventi» chiama in causa il nostro mondo e lo interroga con una forza politica rara: quella della letteratura quando ha il coraggio d’immaginare il presente e il futuro.
Evelina Santangelo, nata a Palermo nel 1965, è traduttrice e scrittrice.

I suoi racconti e romanzi sono stati vincitori di molti premi tra cui i premi Berto, Fiesole, Mondello opera prima, Chiara, Gandovere-Franciacorta.

Tra le sue opere, tutte pubblicate da Einaudi: La lucertola color smeraldo (2003), Il giorno degli orsi volanti (2005), Senzaterra (2008), Cose da pazzi (2012).

L’incontro con la scrittrice Evelina Santangelo è organizzato dalla testata giornalistica TP24.it con il contributo de “I Frutti del Sole”.

santangelo_locandina

views:
357
ftf_open_type:
kia_subtitle:
“Sono partita dall’immagine di un’invasione di “fantasmi” dal sud al nord Europa. Per immaginare Karolina la madre belga di un giovane finito chissà dove, e Khaled, un ragazzino...”
MarsalaLive