Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Stazione aeroportuale “V. Florio” di Birgi: al via la procedura per i lotti non assegnati

Il sindaco Di Girolamo: “Snellito l'iter per giungere al più presto all'obiettivo”. Scorrendo un po' le vicissitudini della vicina stazione aeroportuale, appare evidente che passi avanti...

Marsala – “La certezza, di pochi giorni fa, di potere ancora contare sui fondi regionali ha consentito di scegliere la via più spedita per affidare le tratte ancora non assegnate. Il nostro lavoro come Comune capofila continua, al fine di far crescere il numero dei collegamenti aerei con questo territorio e, con essi, i flussi turistici”.

È quanto afferma il sindaco Alberto Di Girolamo che, mercoledì scorso, ha avuto un ulteriore incontro con Aigerst e Assessorato regionale al Turismo per accelerare sull’assegnazione dei 22 lotti rimasti. E ciò, dopo avere avuto conferma che la Regione manterrà i fondi per la stazione aeroportuale di Birgi, tenuto conto che il relativo Decreto è stato emesso a fine dicembre. Da qui la scelta di applicare l’art.63 del Codice dei Contratti, che consente di invitare più Compagnie Aree interessate a presentare offerte per lo scalo aeroportuale “V. Florio”.

Intanto, sul fronte della gara già espletata, la CUC ha già definito la procedura di affidamento per la BLUE AIR per il lotto Piemonte e, la prossima settimana, dovrebbe darne comunicazione ufficiale. Per ALITALIA (lotti Lazio e Lombardia) invece, la CUC sta verificando la documentazione presentata dalla Compagnia aerea. “Considerando i tempi tecnici, afferma il sindaco Di Girolamo, ci sarà da attendere ancora poche settimane per giungere all’operatività delle tratte assegnate con la prima gara”.

Scorrendo un pò le vicissitudini della vicina stazione aeroportuale, appare evidente che passi avanti ne sono stati fatti. A partire dallo scorso giugno, quando – dopo circa sei mesi di stallo, in cui Regione Siciliana e Airgest non riuscivano ad avviare le procedure per giungere all’assegnazione delle tratte – la situazione si sblocca grazie all’assunzione di una grossa responsabilità da parte dell’Amministrazione Di Girolamo. Infatti, siglata la Convenzione tra gli Enti (oltre a Marsala, Alcamo, Buseto Palizzolo, Calatafimi Segesta, Campobello, Custonaci, Castellammare, Favignana, Paceco, Salemi e Valderice) che vogliono avviare un piano di promozione turistica legato all’Aeroporto, il Comune di Marsala – quale Ente capofila – assume la cabina di regia per investire i fondi stanziati dalla Regione Siciliana.

Lo stesso mese di giugno, vengono avviate le attività propedeutiche necessarie per la selezione di compagnie aeree e concessionari di spazi pubblicitari al fine di realizzare un progetto coordinato di “advertising” per lo scalo aeroportuale di Birgi. Nel mese di ottobre, a seguito del bando emanato ad agosto (oltre 11 milioni la base d’asta, per un triennio), vengono presentate due offerte per tre lotti da parte di ALITALIA e BLUE AIR, per la cui operatività si attende il completamento dell’aggiudicazione.

Nel frattempo – ed notizia di oggi, come dicevamo – l’Amministrazione Di Girolamo si assume la nuova responsabilità di avviare una procedura che ha un riferimento normativo più spedito rispetto alla precedente gara, al fine di ottenere ancora più collegamenti dalla stazione aeroportuale “V. Florio”.

views:
336
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Il sindaco Di Girolamo: “Snellito l'iter per giungere al più presto all'obiettivo”. Scorrendo un po' le vicissitudini della vicina stazione aeroportuale, appare evidente che passi avanti...
MarsalaLive