Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Liberats, pessima prestazione: nessuna attenuante

Difficile raccontare un pagina davvero amarissima. Già dalle prime battute i segnali erano comunque stati negativi: Andrè che non riusciva a togliersi di dosso i giovani avversari...

Alcamo – Una sconfitta senza precedenti, una prestazione impossibile da commentare, un divario mai visto in questo campionato manco nelle gare fra capolista e ultima in classifica. L’incredibile batosta subita dalla Libertas sul parquet dell’Orlandina Lab non consente alcuna attenuante. Le assenze di Vukoja e Lorenzo Genovese da un lato e la prima uscita al gran completo dei paladini, non potevano fare immaginare, nemmeno al “campione mondiale di pessimismo” uno scarto di 50 punti fra le due squadre.

Difficile raccontare un pagina davvero amarissima. Già dalle prime battute i segnali erano comunque stati negativi: Andrè che non riusciva a togliersi di dosso i giovani avversari, Dragna che sbagliava anche i “suoi” tiri, Tagliareni che non trovava il canestro, Manfrè in difficoltà, difesa in affanno e palloni gettati al vento anche in maniera clamorosa. L’unico a cominciare bene, a non arrendersi mai, a non reagire alle continue “mani addosso” dei difensori e magari anche a qualche piccola provocazione, ad onorare lo sport e la maglia fino al termine, è stato Ciccio Genovese, autore di 21 punti sui 41 complessivi della squadra.

Il primo parziale, 22 – 14 per i padroni di casa, e i primi segnali negativi, mai avrebbero però fatto ipotizzare il terrificante +50 con cui si è concluso il match. Non era un confronto fra professionisti e dopolavoristi, bensì una partita di cartello fra la vice-capolista, Alcamo appunto, e la terza forza del torneo che la inseguiva a 4 lunghezze.

Secondo, terzo e quarto periodo non meritano commenti anche se ha dato fastidio il comportamento di qualcuno dei locali che, nonostante i tanti anni sui parquet e “sparando sulla Croce Rossa”, si è permesso di irridere l’avversario oppure, anche peggio, di istigarlo dicendo qualche parolina di troppo.

ORLANDINA LAB – LIBERTAS 91-41 [22-14, 45-23 (23-9), 62-33 (17-10), 91-41 (29-8)

Capo d’Orlando: Giacoponello 2, Knepa 15, Ravì, Carlostella 10, Galipò 17, Triolo 8, Neri 5, Colica, Ioppolo 2, Fazio 9, Murabito 15, Okiljevic 8. Allenatore: Brignone.

Alcamo: Farina, Genovese L. ne, Nicosia 2, Andrè 4, Piarchak, Manfrè 6, Dragna 2, Agrusa, Accardo ne, Genovese F. 21, Tagliareni 6. Allenatore: Ferrara.

views:
256
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Difficile raccontare un pagina davvero amarissima. Già dalle prime battute i segnali erano comunque stati negativi: Andrè che non riusciva a togliersi di dosso i giovani avversari...
MarsalaLive