Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Quinta vittoria consecutiva per Il Giovinetto Petrosino contro Aretusa

Rallo e compagni hanno condotto l’intera gara, ma i giovani siracusani, sfruttando la velocità e le tante palle perse dei locali, hanno tenuto testa al gioco maschio dei Petrosileni, chiudendo...

Il Giovinetto Petrosino continua la sua scalata verso la zona alta della classifica battendo l’Aretusa Siracusa. Bella partita quella giocata domenica al Palasport di Petrosino contro la terza in classifica, l’Aretusa di Gigi Rudilosso. La partita è stata equilibrata per tutto il primo tempo tra due formazioni con caratteristiche completamente diverse; L’Aretusa, squadra giovane, ma ottimamente gestita dal tecnico Rudilosso, ha cercato di sfruttare la velocità ed una difesa aggressiva, mentre la squadra di Fiorino si è affidata all’esperienza di giocatori dal recente passato glorioso, come Graziano Tumbarello e Piero Pellegrino.

Rallo e compagni hanno condotto l’intera gara, ma i giovani siracusani, sfruttando la velocità e le tante palle perse dei locali, hanno tenuto testa al gioco maschio dei Petrosileni, chiudendo già il primo tempo con una sola lunghezza di svantaggio sul 12-11.

Nella seconda frazione entra in campo anche il nuovo arrivo Baldo D’Angelo, vecchia conoscenza locale, che pur fuori forma per una lunga assenza dai campi, ha dato man forte a Graziano Tumbarello, e il Giovinetto allunga fino al 15-11. Capitan Abate e compagni ora terranno le distanze sul +3, ma gli Aretusei non mollano e si avvicinano fino al 19-18, poi sale in cattedra Graziano Tumbarello e con 5 bombe consecutive riporta la squadra di Fiorino in zona sicurezza, poi sui goals di D’Angelo, Rallo e Bruno Tumbarello, si infrangono le velleità dei siracusani che a 3’ dal termine si trovano sul 27-21, ma spingono fino alla fine chiudendo in modo onorevole sul 27-24.

Il Giovinetto, con questa vittoria, supera in classifica gli Aretusei, sale al quarto posto e deve prepararsi per la difficile trasferta sulla terza in classifica Scicli.

“Sono contento di questa importante ripresa della mia squadra con gli innesti di Graziano Tumbarello, Baldo D’Angelo e il ritorno tra i pali di Pellegrino – dice Fiorino – “ora il nostro potenziale non ha niente da invidiare alle squadre più alte in classifica, ma dobbiamo ancora trovare una migliore forma atletica e i giusti sincronismi per una maggiore continuità di resa in campo, inoltre dobbiamo far fede sui nostri giovani che dovranno dimostrare di valere soprattutto nelle gare fuori casa per l’assenza di qualche giocatore per motivo di lavoro”.

views:
328
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Rallo e compagni hanno condotto l’intera gara, ma i giovani siracusani, sfruttando la velocità e le tante palle perse dei locali, hanno tenuto testa al gioco maschio dei Petrosileni, chiudendo...
MarsalaLive