Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Controlli antidroga dei Carabinieri: due arresti e due denunce

I due spacciatori, 34 e 45 anni, tratti in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo essere stati accompagnati presso la Caserma dei Carabinieri per le incombenze...

Alcamo e Castellammare del Golfo – Nella giornata di giovedì, 17 gennaio 2019, i Carabinieri della Compagnia di Alcamo, attuando un servizio straordinario di controllo del territorio mirato alla lotta al consumo e allo spaccio di droghe nonché al fenomeno della guida sotto l’effetto di sostanze psicotrope, hanno tratto in arresto due persone per la detenzione di sostanze stupefacenti e denunciate all’Autorità Giudiziaria altre due perché sorprese alla guida sotto effetto di droghe.

In manette, sono finiti il 34enne alcamese Leonardo Oddo e il 45enne Vincenzo Messina, di Partinico, entrambi già noti ai Carabinieri poiché gravati da precedenti di polizia.

All’interno dell’abitazione di Oddo i Carabinieri hanno trovato 150 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, già suddivisa in 58 dosi pronte per essere immesse sul mercato dello spaccio illegale, oltre all’attrezzatura per la pesatura ed il confezionamento delle stesse.

Il Messina veniva invece intercettato nel Comune di Castellammare del Golfo mentre transitava a bordo della propria autovettura, all’interno della quale trasportava un panetto di 100 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina che, nonostante abilmente occultato, non sfuggiva alla perquisizione dei Carabinieri.

I due spacciatori venivano dunque tratti in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e dopo essere stati accompagnati presso la Caserma dei Carabinieri di Alcamo per le incombenze di rito, venivano messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Le sostanze stupefacenti rinvenute ed il materiale necessario per confezionarle in dosi venivano posti sotto sequestro, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per gli ulteriori accertamenti.

L’operazione consentiva inoltre di sorprendere due giovani che si erano messi alla guida delle rispettive autovetture nonostante sotto effetto di stupefacenti, mettendo in grave pericolo la propria e l’altrui incolumità.

Il primo, un giovane alcamese, M.V., di 18 anni, veniva trovato alla guida ancora in preda agli effetti della marijuana. La perquisizione dell’automobile, anche in questo caso condotta con certosina meticolosità dai Carabinieri operanti, consentiva di rinvenire nell’abitacolo della vettura un ulteriore quantitativo di marijuana che veniva posta, anche in questo caso, sotto sequestro. Il giovane veniva pertanto segnalato alla Prefettura di Trapani; nei suoi confronti venivano inoltre elevate le sanzioni amministrative previste dall’articolo 187 del Codice della Strada (guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti).

A rimanere impigliato nelle maglie dei controlli dei Carabinieri anche un altro giovane di Alcamo, C.M., di diciannove anni; in questo caso messosi alla guida dopo aver assunto cocaina e, pertanto, sanzionato anch’egli ai sensi del previsto articolo del Codice della Strada.

Ad entrambi i conducenti sorpresi alla guida in stato di alterazione psicofisica, che dovranno rispondere della loro condotta davanti al Tribunale, venivano comminate le previste sanzioni amministrative e ritirate le patenti di guida, che verranno sospese.

 

views:
1922
ftf_open_type:
kia_subtitle:
I due spacciatori, 34 e 45 anni, tratti in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Dopo essere stati accompagnati presso la Caserma dei Carabinieri per le incombenze...
MarsalaLive