Tumore della prostata: presso l’Ospedale Paolo Borsellino di Marsala attiva la “Fusion Biopsy”

Una metodica innovativa, che tramite la fusione dell’immagine ecografica e quella della risonanza magnetica multiparametrica, consente di realizzare una mappa tridimensionale...

Tumore della prostata: presso l’Ospedale Paolo Borsellino di Marsala attiva la “Fusion Biopsy”

Marsala – A partire da febbraio, l’Unità Operativa di Urologia di Marsala, diretta dal dott. Emanuele Caldarera, attiverà l’impiego della tecnica Fusion, finalizzata alla precisa localizzazione di tumori della prostata attraverso l’esecuzione di prelievi bioptici mirati.

Si tratta di una metodica innovativa, che tramite la fusione dell’immagine ecografica e quella della risonanza magnetica multiparametrica, consente di realizzare una mappa tridimensionale della biopsia, utile a ricostruire con maggiore precisione la localizzazione e il volume del tumore.

“La Fusion Biopsy è una tecnologia che consente di ottenere una diagnosi precoce e accurata del tumore della prostata – ha spiegato Caldarera – la neoplasia maschile più diffusa nel mondo occidentale. Siamo molto contenti di aver acquisito anche questa metodica. Grazie alla lungimiranza della nostra Direzione Strategica e alla fattiva collaborazione con l’equipe dell’Unità Operativa di Radiologia diretta dal Dott. Rosario Urso, ove è installata un’apparecchiatura per la Risonanza Magnetica ad alto campo, siamo certi di poter offrire alla nostra utenza un sistema all’avanguardia per la diagnosi precoce del tumore alla prostata e siamo orgogliosi che quello di Marsala sia il primo e unico centro pubblico della Sicilia occidentale a mettere a disposizione dei cittadini questa importante possibilità”.

Soddisfazione per l’importante obiettivo raggiunto ha espresso il Commissario straordinario dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani, Fabio Damiani: “ L’aggiornamento nell’utilizzo delle metodiche cliniche gioca un ruolo chiave per la sanità siciliana. In particolare, l’utilizzo della Fusion Biopsy, costituisce un forte potenziamento della struttura diagnostica dell’Ospedale Paolo Borsellino di Marsala, che essendo ad oggi l’unico centro pubblico della Sicilia occidentale a disporre di questa tecnica innovativa, rappresenta un grande motivo di orgoglio”.

L’evoluzione delle strategie diagnostiche e le innovazioni nella ricerca, nella tecnologia, nella terapia del tumore della prostata saranno al centro del convegno “Carcinoma prostatico: approccio terapeutico multidisciplinare”, che si svolgerà a Marsala, sabato 9 febbraio, presso il Poliambulatorio Morana Salus.

“L’obiettivo di questo momento di confronto – ha sottolineato il dott. Emanuele Caldarera, responsabile scientifico del convegno – è poter analizzare gli aspetti teorici e pratici dell’approccio multidisciplinare e stimolare le diverse figure specialistiche al fine di creare un’azione sinergica.

views:
1061
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Una metodica innovativa, che tramite la fusione dell’immagine ecografica e quella della risonanza magnetica multiparametrica, consente di realizzare una mappa tridimensionale...
MarsalaLive