Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Marsala, Antonino Gerardi: “Situazione di degrado insostenibile”

"La preghiamo, cortesemente, di non risponderci che i problemi sono stati da lei ereditati dalla vecchia amministrazione. Molti di noi l’hanno votata, sperando, quanto meno, in una..."

Riceviamo e pubblichiamo

Lettera aperta al Sindaco di Marsala Dott. Alberto Di Girolamo.

Marsala – Gent.mo Sindaco di Marsala Dott. Alberto Di Girolamo, Marsala caro Sindaco è divenuta oramai terra sempre più abbandonata dalle istituzioni e dalla politica locale. Da qualche mese si parla del disagio sociale che stiamo vivendo, ovvero, alla indecente condizione cui sono chiamati a studiare in classe i nostri figli, senza riscaldamento negli ambienti didattici e in alcuni casi con i lavori in corso d’opera nelle aule e per cui, molti allievi, sono stati costretti a seguire le lezioni con le coperte. Questo ulteriore problema che colpisce le nostre famiglie e più direttamente, piccoli esseri indifesi che sono i fanciulli delle nostre scuole, si aggiunge ad una serie di disservizi che stanno rendendo invivibile la nostra quotidianità.

L’erogazione di una serie di servizi pubblici che le Istituzioni preposte dovrebbero garantire quale diritto dei cittadini e quale dovere dell’amministrazione locale di fornirli, sono diventati con il tempo sempre più diritti/doveri ignorati da parte delle Istituzioni.

Per non parlare le molte strade ancora non asfaltate ed illuminate dal servizio pubblico da oltre dieci anni; la mancanza di manutenzione delle aree verdi; le discariche a cielo aperto; la mancanza di controlli su terreni privati abbandonati e pubblici che d’estate a causa d’incendi che, sistematicamente, si sviluppano, creando notevoli danni ambientali e seri potenziali rischi per la popolazione che risiede nei paraggi e molto altro ancora, ci hanno portato al culmine della sopportazione. Per questo, stanchi di vedere una politica inefficiente (ci riferiamo sia alla maggioranza che all’opposizione), davanti i tanti problemi che affliggono tutti noi, siamo con la presente per chiederle di farsi carico della responsabilità che oggi lei ricopre e di attivarsi per scongiurare tutto questo.

La preghiamo signor. Sindaco, cortesemente, di non risponderci che i problemi sono stati da lei ereditati dalla vecchia amministrazione. Molti di noi l’hanno votata, sperando, quanto meno, in una sua maggiore responsabilità che, ad oggi, purtroppo, non riusciamo ad individuare. Nel suo percorso pre-elettorale, ci parlava di un radicale cambiamento e ad oggi, abbiamo solo assistito ad un immobilismo esasperato dove non è stato deliberato un atto, al contrario, dove ci vengono, giornalmente, sottratti servizi pubblici e privati e dove l’informazione basata sulla decantata trasparenza delle azioni del Comune, è inesistente. La cosa ancora più grave e di cui ci siamo confrontati noi cittadini Marsalesi, è quella del “baratro”. Ora, le difficoltà economiche del comune inclusi i debiti fuori bilancio li conosceva già prima di sedersi sulla poltrona di Sindaco, così come tutti gli altri problemi: scuola, sanità, viabilità, urbanistica, ambiente, sicurezza, servizi sociali, ecc…

Noi cittadini Marsalesi non accettiamo questo atteggiamento che vuole essere un ulteriore scarico di responsabilità. Responsabilità che, Voi della politica, tendete ad addossarvi l’uno contro l’altro, in un teatrino di accuse nel quale gli unici a pagarne le spese, concretamente, siamo sempre noi cittadini. Basta! Ora, deve darci delle risposte lei… e subito!, pertanto eviti di scaricare la colpa a chi l’ha preceduta, perché siamo stanchi di queste “strategie di occupazione del potere” che tendono a spostare l’attenzione dal problema reale. Glielo ripetiamo, sapeva già tutto dei problemi di Marsala, prima ancora di essere eletto. Anzi, non sono poche le volte in cui, animosamente e animatamente, si dibatteva dalla platea, quando era un semplice cittadino come noi, attaccando la vecchia amministrazione, lasciando intendere che esisteva una soluzione per ogni problematica discussa.

Ora, ci piacerebbe che altrettanto coraggiosamente, audacemente, calorosamente ed energicamente, si impegnasse a dare seguito a quello che lamentava ad altri di non fare e che lei avrebbe fatto. E intanto che lei decida il da farsi, stiamo riscontrando in questi anni l’assoluta mancanza di coerenza con quanto promesso: tutto il sistema scolastico è stato abbandonato a se stesso e le sue arrampicature per cercare di motivare i perché del non funzionamento delle scuole lasciano il tempo che trovano (ristrutturazioni scolastiche, funzionalità degli impianti elettrico-idrico, riscaldamento – mense spazi esterni, palestre, aree di svago, altro).

Relativamente al degrado urbano non sembra che la situazione sia migliorata (abbandono rifiuti, efficienza servizio porta a porta, controllo su differenziazione da parte di Igiene Urbana, alti costi del servizio, strade piene di buche, aumento sproporzionato delle discariche abusive, scarsa illuminazione pubblica, altro).

Marsala, caro Sindaco, ha bisogno di un salto di qualità ora, non domani.

Perdonate il mio sfogo. Grazie.

Antonino Gerardi

views:
771
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"La preghiamo, cortesemente, di non risponderci che i problemi sono stati da lei ereditati dalla vecchia amministrazione. Molti di noi l’hanno votata, sperando, quanto meno, in una..."
MarsalaLive