Crema e Cioccolato Inaugurazione Marsala
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Avis Marsala 2018: “Dati confortanti. Far crescere la sensibilità a donare? Tanto lavoro ancora”

Malgrado ci sia una potenziale platea di donatori quantificati in oltre 50 mila cittadini (quelli maggiorenni, fino a 65 anni d’età), di cui solo 1411 sono i donatori: fortunatamente, un incremento...

Marsala – Dati confortanti quelli presentati nel primo Consiglio direttivo 2019 dalla presidente dell’Avis Marsala. Isabella Galfano, però, nella sua relazione esprime anche molta amarezza per una “sensibilità alla donazione che stenta a crescere”, malgrado ci sia una potenziale platea di donatori quantificati in oltre 50 mila cittadini (“quelli maggiorenni, fino a 65 anni d’età”), di cui solo 1411 sono i donatori: fortunatamente, un incremento di quasi 100 rispetto al 2017.

In più, sono aumentate le sacche di sangue (n.1930, circa 160 in più rispetto al 2017), il che significa che ci sono donatori che contribuiscono alla raccolta di sangue con due ed anche tre donazioni l’anno. Tra i dati positivi, anche le candidature: sono stati 439 (+13) i cittadini che nel 2018 si sono sottoposti al test (un semplice prelievo di sangue) per diventare donatori.

“Spesso – afferma la presidente Galfano – dopo la prima donazione registriamo l’abbandono. Ecco, su questo occorre un maggiore impegno di noi volontari, soprattutto coinvolgendo i cittadini nell’attività associativa e incrementando gli incontri negli Istituti superiori”.

Ne è convinto anche Nunzio Ragona, medico coordinatore Avis, che nella sua relazione sanitaria sottolinea che “siamo tutti chiamati a dare di più per incrementare il numero dei donatori, tenuto conto che i segnali positivi ci sono”. Il riferimento è anche all’incremento dei giovani donatori (quasi 30 in più nella fascia d’età 18/25) che delle donatrici (+50).

Volendo tracciare un identikit del donatore marsalese, sono sempre gli uomini a primeggiare (1057; le donne 354); la fascia d’età che più dona si conferma – per entrambi i sessi – tra 46 e 55 anni; il gruppo sanguigno prevalente è lo 0 positivo, seguito da A+ e B+. Infine, nel 2018, il mese in cui si è donato di più è stato Ottobre, con il mese di Agosto che – prima sempre fanalino di coda, essendo in periodo estivo – si piazza al secondo posto.

Foto. L’intera famiglia Trombetta – marito, moglie, figlia – ha fatto il test di candidatura per diventare, ciascuno, donatore. Da sinistra: Nunzio Ragona, Mauro Trombetta, Francesca Sardo, Laura Trombetta.

MAURO e LAURA TROMBETTA - FRANCESCA SARDO. Avis Marsala

views:
411
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Malgrado ci sia una potenziale platea di donatori quantificati in oltre 50 mila cittadini (quelli maggiorenni, fino a 65 anni d’età), di cui solo 1411 sono i donatori: fortunatamente, un incremento...
MarsalaLive