Crema e Cioccolato Inaugurazione Marsala
Crema e Cioccolato Inaugurazione Marsala

L’anniversario dell’assassinio di don Michele Di Stefano, il vescovo celebra ad Ummari

Don Michele, originario di Calatafimi, è stato ucciso il 26 febbraio del 2013 ad Ummari in canonica, mentre dormiva, a colpi di bastone. Aveva 79 anni. Ordinato presbitero nella sua città...

Calatafimi – Martedì 26 febbraio ricorre il sesto anniversario dell’assassinio di don Michele Di Stefano. Il vescovo Pietro Maria Fragnelli presiederà la celebrazione eucaristica di suffragio nella Chiesa della frazione di Ummari alle ore 18.

Don Michele Di Stefano, originario di Calatafimi, è stato ucciso il 26 febbraio del 2013 ad Ummari in canonica, mentre dormiva, a colpi di bastone. Aveva 79 anni.

Ordinato presbitero nella sua città, Calatafimi, dal vescovo Francesco Ricceri nel 1965, sacerdote per 48 anni, don Di Stefano è stato parroco per 43 anni nella frazione di Fulgatore. Compiuti i 75 anni ha continuato il suo ministero pastorale di parroco dedicandosi alla parrocchia “Gesù, Giuseppe e Maria” della vicina Ummari. Per molti anni è stato assistente dei lavoratori di Azione Cattolica e assistente spirituale della Coldiretti provinciale, ruolo al quale dedicava molte energie.

Il nome di don Di Stefano è stato inserito da Fides nell’elenco dei missionari morti nel mondo nel 2013.

views:
334
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Don Michele, originario di Calatafimi, è stato ucciso il 26 febbraio del 2013 ad Ummari in canonica, mentre dormiva, a colpi di bastone. Aveva 79 anni. Ordinato presbitero nella sua città...
MarsalaLive