Mario Fillioley presenta il suo libro “La Sicilia è un’isola per modo di dire”

Lunedì 25 febbraio, all'Alberghiero di Erice - “Abbiamo voluto Fillioley per la sua grande capacità di raccontare e raccontarsi con spirito leggero ed ironia. Sono certa che saprà solleticare...”

Doppio appuntamento con la lettura e la scrittura, lunedì 25 febbraio a Erice, nell’ambito della rassegna culturale “Incontro con l’autore” promossa dall’Istituto Alberghiero “Florio”, diretto dalla preside Pina Mandina, in collaborazione con la Liberia Galli. Protagonista del nuovo incontro che si terrà alle ore 11 nell’aula magna della scuola in via Barresi, per gli alunni, e alle ore 18 in libreria per i lettori, sarà Mario Fillioley, che presenterà il suo libro “La Sicilia è un’isola per modo di dire”.

In modo sardonico, leggero e disincantato, Fillioley racconterà della nostra Sicilia, delle nostre contraddizioni e del nostro modo di vivere. ‘La Sicilia è un’isola per modo di dire’ è molte cose insieme: un libro di raffinata e irresistibile comicità, un racconto lucido di una terra molto amata, un diario di viaggio curioso e impertinente, un manuale d’istruzioni per montare e smontare il mito della sicilitudine. Mario Fillioley sa bene di trovarsi davanti a un luogo fin troppo raccontato, ammantato di una sua tradizione che – dal ciclo dei vinti fino alle fiction televisive – ha accumulato e inglobato una serie sterminata di versioni, sempre al confine tra topos e stereotipo. E sa che per raccontarlo, nelle sue infinite manifestazioni, ha una sola arma vincente: l’ironia. Evitando tanto le pose retoriche quanto quelle antiretoriche, Fillioley parla al lettore come fosse un amico, senza trucchi e senza ipocrisie. Riesce così in un’impresa apparentemente impossibile: dire qualcosa di nuovo sull’isola troppo grande, troppo complessa, l’isola per modo di dire. Raccontare, con leggerezza e amoroso disincanto, una Sicilia diversa, non definitiva e quindi tanto più vera e credibile.

L’evento è promosso dall’Istituto Alberghiero nell’ambito del progetto “Libri-amo-ci”.

“Abbiamo voluto Mario Fillioley per la sua grande capacità di raccontare e raccontarsi con spirito leggero ed ironia. Sono certa – dice la preside, Pina Mandina – che saprà solleticare gli studenti sui luoghi dell’infanzia, sulle storie di quotidianità siciliana che appartengono ancestralmente solo alla nostra cultura mediterannea”.

Mario Fillioley è nato a Siracusa nel 1973. È un insegnante di lettere in una scuola pubblica, ha tradotto diversi libri dall’inglese. Ha un blog personale, Aribiceci.com, e un blog sul Post. Vari suoi racconti e reportage sono stati pubblicati su IL. Un suo testo fa parte dell’antologia ‘Non si può tornare indietro’, edita da Marsilio nel 2015.

fillioley, alberghiero di trapani

views:
135
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Lunedì 25 febbraio, all'Alberghiero di Erice - “Abbiamo voluto Fillioley per la sua grande capacità di raccontare e raccontarsi con spirito leggero ed ironia. Sono certa che saprà solleticare...”
MarsalaLive