Crema e Cioccolato Inaugurazione Marsala
Crema e Cioccolato Inaugurazione Marsala

Sigel Marsala: per la seconda settimana di fila impegnata in esterna, si prende una vittoria piena

Un successo in rimonta che passa dai prodigi difensivi di Ameri alla prolificità di Taborelli, Angeloni, Cosi e Gabrieli assistite alla regia da Avenia. Ma tutte le dodici atlete hanno avuto...

Non ha arretrato di un centimetro ai buoni propositi ed è stata premiata dalla perseveranza. C’è un detto che fa: “Se insisti e persisti, raggiungi e conquisti”. Bene, questo si può riconoscere nelle azzurre che hanno dimostrato di aver resettato e passato oltre a ciò che aveva espresso la stagione regolare. La Sigel Marsala, per la seconda settimana di fila impegnata in esterna, si prende una vittoria piena. In quella che rappresentava la terza finale per le sigelline delle rimanenti cinque ancora da giocare. Baronissi, che prima di questa gara si presentava forte del primato nel raggruppamento “salvezza” con 19 punti, si frantuma sulla determinazione di Angeloni & Co. giunte agguerrite nel salernitano e cariche a molla. Una esterna angusta (via terra) per il team caro al presidente Alloro avendo sfidato le intemperie di Giove Pluvio e quindi del maltempo.

Riguardo alla partita in tutta verità, il grosso divario in classifica tra le squadre di tredici punti non si è proprio visto in partita. Il sestetto di Aiuto perde il primo gioco, non si scompone e sfoggia un cinismo che lascia di sasso (vedi sviluppi finali di penultimo e ultimo set) una Baronissi annebbiata e imprecisa. Un successo in rimonta che passa dai prodigi difensivi di Ameri alla prolificità di Taborelli, Angeloni, Cosi e Gabrieli assistite alla regia da Avenia. Ma tutte le dodici atlete hanno avuto un ruolo per far sì che la Sigel uscisse indenne da questa sfida. Da coloro che hanno fatto ingresso in campo nel corso dell’ora e mezza di contesa a chi dalla panchina incitava le proprie compagne. Tutto accompagnato dal sostegno incessante di Eros, unico rappresentante del gruppo organizzato “Gli Irriducibili” che dopo un gran vociare viene tributato da applausi dal corretto tifo locale a fine partita. Marsala in virtù di questo successo sale a nove punti e appaia Roma in Pool Salvezza, di cui sette raggranellati nelle ultime tre giornate.

La cronaca:

Primo punto della gara è messo giù dalle ospiti. Parte bene Marsala coi punti di capitan Angeloni e Schwan. Sul 3-6 Aurora Pistolesi, ex Liu Jo Modena, timbra per tre volte di seguito i punti della P2P Givova. Poi fase di punto a punto sino al 10-10 (punto del pari per la Sigel è di Schwan). Pistolesi firma il punto del sorpasso: 11-10. Da questo momento in poi, si consuma lo strappo nel punteggio con Strobbe per diversi scambi incaricata del servizio. Il break è di quelli impietosi: 5-1. Su punto di Taborelli Marsala esce fuori dall’istante di difficoltà, momentaneamente, prima di andare nuovamente giù. Ma sul 21-17 Aiuto deve appellarsi al timeout. Un timeout che ha i suoi effetti. Marsala, con il cambio palla riconquistato e con Salvestrini (per la toscana di San Miniato anche un ace) appositamente entrata per il turno di battuta, compie il controbreak di cinque punti a tre. Ciò induce coach Guadalupi a incorrere al timeout sulla situazione di 24-22. Non batterà più ciglio Baronissi perché su muro realizza il 25-22, con il quale si chiude la prima frazione.

Parte fondamentalmente con una marcia in più il secondo set di Marsala. Subito avanti 2-4 (punto di Taborelli direttamente in battuta). Baronissi è sotto: 3-8 fino ad affrontare il ritorno di Baronissi che grazie a un ace della Schwan apre il buon momento lilybetano: 10-6 e time out Baronissi. Nel periodo intermedio rimangono quelle tre-quattro lunghezze tra le compagini. Dopo che Marsala ha riconquistato per l’ennesima volta il cambio palla con Schwan che rimarrà dalla linea dei nove metri per ben quattro scambi consecutivi: 12-16. Nuovo timeout per le locali. Marsala ha un vantaggio corposo anche dopo il timeout voluto da Aiuto sul punteggio di 21-16. Doppio Taborelli e punto di Gabrieli su primo tempo ed è 18-23. Non ha incertezze Marsala nel finale con Schwan autrice del venticinquesimo punto (in mezzo il punto di Baronissi con Pistolesi). Termina 19-25.

Tra le fila della P2P si nota che il set precedente ha lasciato delle scorie. L’inizio non è dei più confortanti. 1-3. Ma è avversario valente Baronissi e si ricompone portandosi davanti solo sul 5-4 spinto dai punti di Dascalu e Strobbe. La P2P Givova spinge sull’acceleratore e con Pistolesi maggiormente chiamata in causa se ne va sul 10-6. Timeout Sigel. Qui cresce Marsala coi punti di Schwan e Taborelli. Sul 15-13 timeout Baronissi. Sul 16-14 cambio della diagonale d’attacco tra le azzurre. Dentro Luzzi e Turlà per Avenia e Taborelli. Marsala agguanta le dirimpettaie sul 18-18 con Angeloni e sul 19-19 con Luzzi. Sul 20-19 la panchina di Marsala chiude il precedente cambio. Ha energie a sufficienza Marsala per rosicchiare azione dopo azione punti e portarsi in perfetta parità. Pur con due errori dal servizio sul finire di parziale, Marsala recupera dal 21-19 al 24-24 (errore al servizio delle salernitane). Gap recuperato a pieno, Baronissi si sente interdire. Si va ai vantaggi. Il 24-24 e 24-26 sono una parallela di Taborelli e un punto di Francesca Cosi (la ferrarese protagonista di sette timbri a muro) di giustezza dopo una difesa approssimativa da parte locale.

Equilibrio iniziale: 8-8. Poi la Sigel sembra scappare via con i punti di Taborelli e Schwan ma è ripresa due volte da Baronissi: sul 12-12 e sul 16-16. Qui coach Aiuto si appella al discrezionale per bloccare la crescita delle locali. In campo ci sono le avversarie e la ripresa della Sigel coincide col ritorno alle velleità con un +5 di vantaggio (qui capitan Angeloni è a mettere a terra il pallone). L’inerzia della gara, salvo qualche vampata qua e là della P2P e i cambi Hodzic e Ginanneschi per Dascalu (la migliore tra le fila locali) e Pistolesi, è ben delineata. Ecco i titoli di coda al match. Chiudono Il 19-24 di Gabrieli su ace e il 21-25 di Schwan. E poi tutti stretti in un abbraccio come nella foto nel dettaglio.

Tabellino. P2P Givova Baronissi-Sigel Marsala Volley 1-3 [25/22, 19/25, 24/26, 21/25]

P2P Givova Baronissi: Pistolesi 13, Cecconello 5, Dascalu 22, Arciprete 16, Strobbe 7, Dall’Igna 1, Ferrara (L), Ginanneschi 2, Hodzic 1. n.e. Prestanti, Ferrari. Coach: Guadalupi

Sigel Marsala Volley: Angeloni 14, Gabrieli 8, Taborelli 14, Schwan 9, Cosi 9, Avenia 3, Ameri (L), Luzzi 2, Salvestrini 1, Turla’. n.e. Donarelli, Vaccaro (L). Coach: Aiuto.

Arbitri: De Sensi e Nicolazzo di Lamezia Terme (Cz)

views:
474
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Un successo in rimonta che passa dai prodigi difensivi di Ameri alla prolificità di Taborelli, Angeloni, Cosi e Gabrieli assistite alla regia da Avenia. Ma tutte le dodici atlete hanno avuto...
MarsalaLive