Bus in fiamme a Crema, Giovanna Calvaruso tra i Carabinieri che hanno salvato i 51 bambini

Il carabiniere di Alcamo: "Ci siamo accorti subito della presenza dei bambini chiusi all'interno del bus che imploravano il nostro aiuto. Erano davvero terrorizzati. Abbiamo infranto i finestrini..."

Marsala – Tra i Carabinieri protagonisti del salvataggio dei 51 bambini a San Donato nel milanese, anche una militare dell’Arma della nostra provincia. Si tratta del carabiniere scelto Giovanna Calvaruso – 33 anni di Alcamo – in servizio a San Giuliano Milanese dal 2013, intervenuta insieme ad altri colleghi per salvare i bambini in ostaggio sul bus, poi andato a fuoco, martedì 19 marzo. Non si sente, comunque, un’eroina la siciliana che insieme ad altri colleghi ha salvato i ragazzini di scuola media che si trovavano all’interno dello scuolabus dato alle fiamme dallo stesso autista: “Nessuno di noi si sente un eroe, abbiamo agito solo secondo spirito del dovere perché indossiamo questa divisa”.

La 33enne ricostruisce i momenti concitati e di grande caos, raccontando quei terribili istanti: “I bambini che chiedevano aiuto, le taniche di benzina, l’autobus in fiamme…”. La pattuglia su cui viaggiava l’alcamese è stata la prima a raggiungere la parte posteriore del bus, quindi a rompere i finestrini per consentire la fuga dei bambini. Dopo aver infranto i vetri hanno liberato i bambini, proprio nel momento in cui le fiamme stavano per avvolgere il bus.

Racconta Giovanna Calvaruso: “Ci siamo accorti subito della presenza dei bambini chiusi all’interno del bus che imploravano il nostro aiuto. Erano davvero terrorizzati. Immediatamente abbiamo infranto i finestrini per aprire la bussola posteriore, mettendoli così in salvo e in sicurezza”.

Giovanna-Calvaruso

views:
1663
ftf_open_type:
kia_subtitle:
Il carabiniere di Alcamo: "Ci siamo accorti subito della presenza dei bambini chiusi all'interno del bus che imploravano il nostro aiuto. Erano davvero terrorizzati. Abbiamo infranto i finestrini..."
MarsalaLive