Clickoso - Soluzioni di marketing digitale
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

Al Cinema, “Domani è un altro giorno”: la recensione di Manuela Agate

"Il regista Simone Spada riesce elegantemente a mettere a nudo l'ipocrisia e il buonismo che dilagano nella nostra società, in cui è facile dirsi amici ma molto più difficile dimostrarsi tali..."

Domani è un altro giorno (2019) – Sorrisi malinconici, quelli che ci regalano Marco Giallini e Valerio Mastandrea, al cinema con “Domani è un altro giorno”. Ma sono pur sempre sorrisi, qualche volta anche risate di cuore, e soltanto due attori del loro calibro potevano riuscire a strapparle trattando temi delicati e dolorosi come la malattia, la morte, la sofferenza di chi sopravvive ai propri cari, senza però scadere nella retorica e nel melodrammatico, ma nel contempo senza banalizzare il tema o trattarlo con superficialità per far ridere ad ogni costo.

Il regista Simone Spada riesce elegantemente a mettere a nudo l’ipocrisia e il buonismo che dilagano nella nostra società, in cui è facile dirsi amici ma molto più difficile dimostrarsi tali nelle difficoltà, e al contrario mostra come a volte a tendere la mano possa essere qualcuno che non speravamo.

Complice l’affiatamento già consolidato della coppia di attori, che presumibilmente li ha agevolati nell’immedesimazione nel ruolo di amici fraterni, essi riescono a essere toccanti ed emozionare lo spettatore con un solo scambio di sguardi, un’espressione del viso o, paradossalmente, l’assenza voluta di qualsiasi espressione sul volto di Mastandrea, di fronte al pianto e alla paura dell’amico, che rende alla perfezione l’idea dell’impotenza provata da chi assiste al lento declino di una persona cara.

Così come sono profonde le emozioni e le riflessioni suscitate dalle scene più intense e drammatiche del film, altrettanto importanti e pregni di significato sono i sorrisi e le scene più leggere e divertenti: un divertimento mai superficiale o irriguardoso del tema, anzi uno stimolo a saper affrontare le avversità della vita e i momenti bui con la giusta dose di coraggio e autoironia, e l’insegnamento di quanto questo possa risultare più semplice con accanto amicizie sincere.

Manuela Agate

Manuela Agate
Mi diletto a scrivere di cinema, di viaggi e di tematiche relative ai diritti umani (che sono il mio campo occupazionale). Mi piace anche scrivere poesie e racconti brevi.

views:
490
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"Il regista Simone Spada riesce elegantemente a mettere a nudo l'ipocrisia e il buonismo che dilagano nella nostra società, in cui è facile dirsi amici ma molto più difficile dimostrarsi tali..."
MarsalaLive