Crema e Cioccolato Inaugurazione Marsala
Clickoso - Soluzioni di marketing digitale

La comunità di Mazara piange il giovane Matteo Ingargiola: “Nessuno riesce a capire il tuo gesto”

"Carissimo Matteo, hai condiviso le ultime ore della tua vita con i tuoi amici nella spensieratezza in pizzeria, dopo una giornata di lavoro; hai salutato affettuosamente i tuoi genitori prima di uscire..."

Mazara del Vallo – Un’altra giovane vittima suicida in provincia: il 30enne Matteo Ingargiola ieri mattina, giovedì 9 maggio 2019, ha deciso di farla finita, gettandosi sotto il treno che da Strasatti/Petrosino stava per raggiungere Mazara del Vallo. A nulla sono valsi i soccorsi. La tragedia è avvenuta intorno alle ore 9.00, a poca distanza dal passaggio a livello di Miragliano. Non si conoscono i motivi che hanno portato il giovane Matteo all’inconsulto gesto. Ingargiola avrebbe perso la vita sul colpo.


Cappella “Gesù confido in Te” – Ospedale Mazara del Vallo

AL CARISSIMO MATTEO INGARGIOLA

Ci uniamo tutti al dolore composto della famiglia Ingargiola-Titone per la prematura e drammatica scomparsa del loro figlio Matteo: la nostra preghiera corale e la nostra vicinanza porterà pace al loro cuore addolorato; consolerà quanti, smarriti ed attoniti, lo hanno conosciuto ed amato; e soprattutto interrogherà personalmente e nel profondo ciascuno di noi costringendoci, passato il momento fortemente emotivo, a rielaborare piano piano, alla luce della fede, tale evento.

C’è una parte debole e fragile in ognuno di noi, che convive con noi stessi, e che a volte ci fa particolarmente soffrire nel silenzio e nel nascondimento: nessuno la vede, nessuno la percepisce. A volte riusciamo a tenerla sotto controllo, altre volte ci sfugge facendoci perdere la lucidità e la capacità di lottare e di chiedere immediatamente aiuto.

Carissimo Matteo, hai condiviso le ultime ore della tua vita con i tuoi amici nella spensieratezza in pizzeria, dopo una giornata di lavoro; hai salutato affettuosamente i tuoi genitori stamattina prima di uscire come eri solito fare e, in balia del tuo gesto folle, ti sei ancora preoccupato di loro: li hai affidati, tramite un sms, alle premure degli altri familiari.

Matteo, nessuno riesce a capire il tuo gesto, proprio nessuno: né i tuoi genitori, né i tuoi amici e i tuoi conoscenti, né chi ha sentito parlare di te in queste ore! Nessuno può accettare, con leggerezza e superficialità, che un ragazzo decida di farla finita, qualunque sia il fardello interiore che lo soffoca!

Che il tuo gesto ci aiuti ad aprire gli occhi: ci renda più attenti, più disponibili al dialogo, al confronto! Che ciascuno possa avere una persona di fiducia a cui aprire il suo cuore nella verità, con cui confidarsi ed essere sapientemente sostenuto ed accompagnato. Tutto si può affrontare; tutto si può risolvere… insieme! Che la nostra fragilità condivisa diventi per tutti occasione ed opportunità per camminare insieme e sostenerci vicendevolmente: bisogna uscire, facendoci aiutare, dalle solitudini che ci attanagliano.

“Addio – Ad Deum” Matteo: cammina sereno e gioioso incontro a Dio; in Lui adesso la tua vita è pienamente realizzata e pacificata. Prega adesso per i tuoi cari genitori e per tutti coloro che, in questo prolungato tempo incerto, non hanno più la forza di reagire e di continuare a sognare.

«Gesù, ricordati di me quando entrerai nel tuo regno». Gli rispose: «In verità ti dico, oggi sarai con me nel paradiso» (Lc 23, 42-43).


Pastorale Giovanile Mazara del Vallo

“La tragica notizia che questa mattina abbiamo appreso del giovane amico e fratello Matteo Ingargiola ci travolge di sentimenti di dolore e angoscia. Matteo è stato un giovane al servizio della pastorale giovanile e del cammino associativo di Azione Cattolica. Apriamo il nostro cuore alla speranza e al dono della vita, consapevoli che il nostro Matteo per la paternità di Dio vive la gioia del suo Regno. Vi chiediamo preghiere per Matteo, la sua famiglia e per tutti i giovani in difficoltà e smarrimento. Ciao Matteo! Disegna con i colori della vita di Dio”.


Azione Cattolica Mazara del Vallo

“La nostra associazione piange la prematura e tragica scomparsa di Matteo Ingargiola, giovane della nostra diocesi che tanto si è speso e tanto ha dato in questi anni per la nostra associazione. Siamo vicini alla sua famiglia, pregando perché il Signore possa accogliere la sua anima in paradiso”.

Tragedia a Mazara del Vallo: 30enne si suicida gettandosi sotto il treno

matteo ingargiola, mazara

views:
13280
ftf_open_type:
kia_subtitle:
"Carissimo Matteo, hai condiviso le ultime ore della tua vita con i tuoi amici nella spensieratezza in pizzeria, dopo una giornata di lavoro; hai salutato affettuosamente i tuoi genitori prima di uscire..."
MarsalaLive